Ascolta "Goodmorning Football" su Spreaker.

A Rieti la Virtus spreca una partita quasi perfetta

Condividi l'articolo
Quasi impeccabile per 31 minuti, la compagine di coach Bucchi si fa rimontare dai locali, che poi s’impongono 71-65

Al PalaSojourner, nel match della venticinquesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus Roma vanifica il vantaggio meritato nelle prime tre frazioni di gioco e  si arrende all’Npc Rieti nei minuti finali.

Inizio di gara dal punteggio basso quello al PalaSojourner in cui entrambe le squadre faticano a trovare la via del canestro lasciando prevalere le difese. Nei primi 5’ di gara il tabellone segna 7-7, con i due americani Virtus a segno. La Npc riesce a portarsi per pochi secondi sul +4 ma gli uomini di coach Bucchi non concedono il tentativo di allungo dei padroni di casa e chiudono il primo quarto sul +1, 14-15.

Nel secondo quarto la Virtus domina l’attacco partita. Dopo i primi minuti firma un parziale di 9-1 e si porta sul +10 (18-28). La Zeus cerca un recupero che, ancora una volta, non viene concesso dalla squadra capitolina, la quale ingrana la marcia raggiungendo un vantaggio di +14: il primo tempo si chiude sul 30-44.

Al rientro dalla pausa lunga entrambe le squadre alzano molto i ritmi: la Zeus per tentare il recupero e la Virtus per confermare e mantenere il vantaggio conquistato. È ancora la Virtus però ad aggiudicarsi il parziale che le permette, negli ultimi minuti, di allungare il massimo vantaggio sul +21 (38-59). Il terzo quarto finisce 46-62.

Nell’ultima frazione di gioco Rieti mette a segno un parziale di 12-0 in pochi minuti, portandosi al -4 e riaprendo il match. La squadra capitolina trova il primo canestro del quarto con Sims a poco più di 5’ dal termine della gara. Con il nuovo parziale Rieti rimette il naso avanti e si porta sul +6 a pochi secondi dal termine. Il match si chiude 71-65.

Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Abbiamo giocato 31 minuti eccellenti, poi abbiamo avuto un blackout. Bisognerà parlarne in settimana e capire cosa ci ha portato a spegnerci. Abbiamo dimostrato di saper giocare per quasi tutta la gara in un match spigoloso sin dall’inizio, Rieti ha preso fiducia su qualche canestro e l’inerzia è stata dalla loro parte».

Zeus Energy Group Rieti – Virtus Roma (14-15; 30-44; 46-62; 71-65)

Zeus Energy Group Rieti: Finco ne, Berrettoni ne, Jackson 8, Tomasini 6, Casini 15, Toscano, Vildera 10, Conti, Jones 24, Carenza 3, Bonacini 5, Ciani ne. All. Rossi.

Virtus Roma: Alibegovic 14, Lucarelli ne, Chessa, Moore 11, Sandri 9, Baldasso 5, Saccaggi 3, Landi 7, Sims 16, Santiangeli. All. Bucchi.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *