Timeout Channel

Il Portale dello Sport

All’Atlante il derby con la Stella Azzurra

Condividi l'articolo

Atlante Eurobasket Roma – Stella Azzurra Roma 84-63

(24-15, 17-17, 24-21, 19-10)

Atlante Eurobasket Roma: Jamal Olasewere 20 (8/11, 1/2), Roberto Gallinat 17 (1/3, 4/7), Alexander Cicchetti 10 (4/11, 0/2), Lorenzo Bucarelli 10 (1/4, 2/2), Daniele Magro 10 (5/6, 0/0), Gabriele Romeo 7 (2/3, 1/2), Kenneth Viglianisi 5 (0/0, 1/2), Valerio Staffieri 3 (0/0, 1/3), Eugenio Fanti 2 (1/2, 0/3), Janko Cepic 0 (0/1, 0/1), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Ludovici 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 15 – Rimbalzi: 36 8 + 28 (Alexander Cicchetti 8) – Assist: 25 (Lorenzo Bucarelli 6)

Stella Azzurra Roma: Thompson jr Stephen mark 25 (6/13, 2/4), Lazar Nikolic 13 (5/10, 1/5), Laster jr Danier ray 8 (3/6, 0/5), Leo Menalo 7 (3/7, 0/1), Thioune Elhadji 6 (2/4, 0/0), Alessandro Cipolla 4 (2/6, 0/3), Thomas Reale 0 (0/0, 0/2), Joel Fokou 0 (0/0, 0/0), Emmanuel Innocenti 0 (0/2, 0/0), Matteo Ghirlanda 0 (0/1, 0/0), Dut Mabor 0 (0/0, 0/0), Nicola Giordano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 16 – Rimbalzi: 36 12 + 24 (Thioune Elhadji 10) – Assist: 10 (Laster jr Danier rayAlessandro Cipolla 3)

Successo casalingo per l’Atlante Eurobasket Roma nel derby contro la Stella Azzurra dopo un match equilibrato per buoni tratti con break decisivo dei padroni di casa nel finale di un terzo quarto dalle due facce quando la Stella era riuscita, dopo un lungo recupero, a passare di nuovo a condurre il match. Dopo i 27 punti realizzati nel successo Atlante a Ravenna, ancora decisivo Gallinat che, pur con alcune battute a vuoto e alcuni errori banali, ha realizzato i canestri per l’allungo vincente. Inizio equilibrato e punteggio sul 10 pari al quarto con Cicchetti ed Olasewere in evidenza nel team di Pilot mentre tra gli stellini subito positivo l’americano Thompson. Minibreak di 10 a 2 dell’Atlante nei due minuti successivi con Bucarelli e un preciso Olasewere mentre negli ospiti, che perdevano Giordano per infortunio, alcuni errori per attacchi non gestiti al meglio. Dopo un paio di minuti senza realizzazioni vantaggio massimo nel quarto per l’Atlante che si portava con il decimo punto del nigeriano Olasewere sul 24 a 13 a meno di quattro minuti dalla prima sirena. Il quarto si concludeva con la Stella sotto di nove dopo l’ultimo canestro di un Menalo in evidenza. Il secondo quarto era ancora più equilibrato con note positive dal lungo Magro in campo nell’Eurobasket per rafforzare le plancie mentre coach D’Arcangeli dava spazio in cabina di regia al giovanissimo Thomas Reale che pur sbagliando una prima tripla reggeva il campo con personalità. Una tripla di Staffieri portava i locali sul 34 a 21 al 4°,ma la replica sempre da tre del solito Thompson teneva a contatto gli ospiti. Un’altra tripla di Gallinat metteva il punteggio sul 39 a 28, ma lo stesso americano sbagliava una clamorosa schiacciata in contropiede che poteva risultare decisiva. Ne approfittavano gli stellini per andare al riposo con lo stesso scarto della prima frazione grazie ad un canestro di Thompson a 38 secondi dalla sirena. Dopo l’intervallo prima tripla di Olasewere per il +12 Atlante, ma poi trend negativo per i padroni di casa che attaccavano non bene la difesa unotreuno della Stella subendo quindi la progressiva rimonta dei giovani in maglia nerastellata. Nikolic, Laster e Cipolla si mettevano in evidenza approfittando degli errori in serie di Bucarelli, Cicchetti ed Olasewere fino al clamoroso sorpasso sul 51 a 52 grazie ad una tripla del solito Thompson a meno di tre minuti dal termine. Ma l’Eurobasket non ci stava e grazie ad una difesa attenta e un clamoroso exploit di Gallinat, autore di 12 punti in pochi minuti, riportava le distanze tra le due compagini sul +12 per i padroni di casa (65 – 53). I giovani ospiti subivano questo break e nell’ultimo quarto, pur mettendo in campo impegno e generosità, non riuscivano a rientrare in gara subendo la maggior esperienza dei ragazzi di Pilot che allungavano con il passare dei minuti grazie prima ad valido apporto di Viglianisi e poi con il sempre più positivo Bucarelli autore della tripla del +20 (81 – 61) a un minuto e mezzo dal termine. Poco di più nel tempo restante con Cicchetti che suggellava la sua valida prestazione dopo l’ultimo canestro ospite di un Laster poco incisivo sulle sorti della gara al contrario di Thompson e di un Nikolic, che pur colpito da un grave lutto alla vigilia della gara, ha saputo reagire sul campo con una prova convincente. Nel team vincente buona prova generale con i vari Bucarelli, Magro, Cicchetti e Romeo a sostenere il duo Olasewere, Gallinat autore di 37 punti complessivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *