Ascolta "Goodmorning Football" su Spreaker.

Amar letale al Palazzo dello Sport

Condividi l'articolo

La Virtus Roma conquista una vittoria fondamentale contro Agrigento

Al Palazzo dello Sport, nel match della ventisettesima giornata di campionato di Serie A2 Old Wild West, la Virtus Roma guidata da 2400 spettatori caldissimi e da una prestazione eccellente di Amar Alibegovic, vince 91-81 contro Agrigento mettendo in campo concentrazione, grinta e tanto carattere.

Inizio del match con le coppie USA che si sfidano nelle rispettive metà campo: alla metà del primo quarto il punteggio è in parità (8-8). Nella seconda metà del periodo si sblocca la Virtus che, con i 7 punti consecutivi di Alibegovic, accelera e chiude sul 26-21.

Il primo minuto del secondo quarto vede il rientro in partita della squadra siciliana. Risponde Baldasso che mette a segno i primi punti Virtus del secondo quarto e, insieme ad un super Alibegovic, fanno da trascinatori riconquistando il vantaggio. Agrigento, in seguito all’espulsione di Pepe, si affida al proprio capitano ma negli ultimi minuti il parziale è tutto Virtus: il primo tempo termina col punteggio di 53-49.

Il rientro dagli spogliatoi è caratterizzato da un ritmo offensivo più basso per la Virtus che permette ad Agrigento di raggiungerla: dopo 2’ il punteggio è 55-55. Sandri suona la carica e guida i compagni per il parziale che porterà, a pochi minuti dal termine del terzo quarto, i padroni di casa al massimo vantaggio in partita (+13, 71-58). Il periodo si chiude sul 72-66.

L’ultimo quarto vede Agrigento agguantare il pareggio (74-74) con Ambrosin dopo pochi minuti di gioco, ma i due USA romani mettono in gioco tutta la propria  esperienza: con un parziale di 8-0 è di nuovo vantaggio Roma (84-76). Il match si chiude con la vittoria della Virtus: finisce 91-81 al Palazzo dello Sport.

Il commento di coach Piero Bucchi al termine del match: «Reputo Agrigento un’ottima squadra, soprattutto sotto il punto di vista offensivo, e sapevamo non sarebbe stato semplice anche emotivamente, con l’ultima gara giocata che avrebbe potuto influire ancora in qualche modo. Invece i ragazzi hanno reagito bene e, nonostante qualche momento di tensione, sono riusciti a conquistare il risultato: abbiamo vinto una gara che poteva rivelarsi complicata rispondendo bene e, esprimendo, in alcuni momenti, una bellissima pallacanestro. E’ stato fondamentale l’apporto del pubblico presente stasera, i ragazzi hanno bisogno di sentire vicini i proprio tifosi e ricevere fiducia da loro».

Virtus Roma – M Rinnovabili Agrigento 91-81 (26-21; 53-49; 72-66; 91-81)

Virtus Roma: Spizzichino ne, Alibegovic 19, Lucarelli ne, Chessa 2, Moore 11, Sandri 12, Baldasso 11, Saccaggi 2, Landi 13, Sims 18, Matic ne, Santiangeli 3. All. Bucchi.

M Rinnovabili Agrigento: Bell, Cannon 19, Evangelisti 19, Cuffaro ne, Sousa 7, Quaglia 10, Ambrosin 18, Guariglia 2, Pepe 4, Fontana 2. All. Ciani.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *