Basket, Eurolega: Milano non si ferma, 81-74 al Baskonia (rs web Repubblica.it)

Condividi l'articolo
Sesta vittoria in fila per l’Olimpia, che in attesa delle gare di Cska Mosca e Barcellona, si gode il primato solitario

MILANO – In attesa che scendano in campo Cska e Barcellona, Milano batte 81-74 il Baskonia, colleziona la sesta vittoria consecutiva e per una notte è da sola in testa nella massima competizione continentale. Cinque uomini in doppia cifra, tanta difesa e ancora un Della Valle “deluxe” nel quarto periodo, le chiavi di questo successo.

Questa volta coach Messina tiene in tribuna White assieme a Moraschini e Brooks, e porta Biligha nei 12. Botta e risposta tra le due squadre nei primi cinque minuti, sette a zero Olimpia e identica risposta basca (7-7 al 5’). Milano perde presto per falli sia Brooks che Scola, il Baskonia ne approfitta, complici un paio di disattenzioni difensive dei milanesi (7 palle perse nel primo quarto) e chiude avanti 14-19 la prima frazione con un altro parziale di 7-0.

Parziale che si allunga (11-0) e Messina chiama time out dopo soli due minuti. Prova ad abbassare il suo quintetto Milano, con Micov da 4 e i biancorossi pian piano si avvicinano (23-26 al 14’). Stauskas (15 con 6/8 dal campo) prova a tenere davanti i baschi, ma prima Micov con due bombe (29-32) e poi (finalmente) un ritrovato Mack, prima serve Tarczewski per la bimane (31-32), recupera palla e Milano sorpassa, con lo stesso Mack che mette cinque punti in fila per chiudere il secondo quarto sul 40-34.

Perasovic le prova tutte, ma l’Ax tiene a bada i tentativi degli spagnoli (48-44), Rodriguez segna e subisce fallo, poi Della Valle mette i suoi primi due punti dalla lunetta e Milano allunga (53-44), ma ancora un parziale a favore del Baskonia (2-9), tiene la partita in equilibrio (56-53) prima degli ultimi dieci minuti.

Eric avvicina i baschi (56-55), ma sale in cattedra Della Valle, tripla, rubata sulla rimessa e Milano mette due possessi pieni di vantaggio (61-55). Sale l’intensità difensiva, e da una buona difesa, nasce sempre un buon attacco, Della Valle è “on fire” (15 di cui 13 nel quarto finale), e l’Olimpia tocca più volte il +16, il Baskonia rende meno amara la sconfitta mettendo 9 punti nell’ultimo minuto per l’ 81-74 finale.
 
Salgono a sei le vittorie consecutive, record per la società milanese, in questa Eurolega, con la volontà di provare ad allungare la striscia, sul difficile campo del Khimki Mosca tra una settimana (giovedì 14 alle ore 18).

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *