Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Basket, Fin al Eight CoppaItalia: Venezia elimina la Virtus Bologna (rs web ilMessaggero.it)

Condividi l'articolo
I lagunari la spuntano 81-82 al supplementare e raggiungono Milano nella prima semifinale

PESARO – La semifinale della parte alta del tabellone sarà tra la Ax Milano e la Umana Venezia, che batte la favorita Virtus Bologna e conquista per la prima volta una semifinale in Coppa Italia. La Virtus lascia per strada il secondo obiettivo di stagione dopo aver perso la finale di Coppa Intercontinentale. Paga un irreale 27/75 dal campo e un Teodosic da 2/17 dal campo (anche se 10/12 ai liberi).

LA PARTITA – Avvio nervoso per la Virtus, 0-11 Reyer e time out Djordjevic dopo poco più di due minuti di gioco. I bolognesi, sospinti da centinaia di tifosi, non riescono ad organizzarsi. Mazzola dall’angolo piazza la tripla del 4-16 sesto. Venezia è su tutti i palloni in attacco, Widmar concretizza un altro rimbalzo offensivo per il 6-20. Il primo quarto finisce 11-21, Bologna tira 3/19 dal campo.

Due falli in fila di Cournooh, Bologna sistema la mira, Weems e Hunter ridanno il 22-25 al 14esimo con un parziale da 11-4. Nel momento di maggior pressione della Segafredo, De Nicolao ritrova il +6. La partita si innervosisce, Watt da una parte e Pajola vanno al terzo fallo. Al riposo lungo, Reyer avanti 32-37. con la tripla di Tonut che replica per il 37-42. Sette punti in fila per le Vu Nere e sorpasso 44-42 al 24esimo. Le percentuali si abbassano. Sul 44-47 non si segna per oltre tre minuti. Al terzo riposo è 47-50.

Un Tonut in grande spolvero rilancia la Reyer sul 49-54, a questo punto comincia la “battaglia” da tre. Teodosic (fino a quel momento 1/11 da tre), Markovic e Ricci per Bologna, Daye e Stone per Venezia per il 58-60 al 36esimo. Il finale non è adatto per i deboli di cuore. Chappell mette un’altra tripla pazzesca e Venezia torna avanti 62-63 a 100 secondi dalla fine. Bramos glaciale per il 65-68 a 53 secondi dalla fine. Teodosic segna due liberi: 67-68. Sbaglia Hunter, sbaglia Daye ai liberi, Teodosic pareggia 68-68, Bologna prende rimbalzo offensivo ma perde palla, DeNicolao sbaglia entrambi i liberi, si va ai supplementari sul 68-68. 

Bramos e Markovic da tre per il 73 pari, Daye pareggia ancora sul 75 al 43esimo, Bramos freddissimo ai liberi per il 75-78. Chappel sigla il 76-80 a 68 secondi dalla fine. Markovic mette la tripla della speranza, 79-80, Hunter sorpassa con due liberi, 81-80 a 25 secondi. La palla va nelle mani ancora di Daye che a quattro secondi dalla fine inventa un delicatissimo canestro della vittoria. Finisce 81-82 e Venezia per la prima volta nella sua storia conquista una semifinale in Coppa Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *