Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Crotone-Roma, 1-3: Mayoral non fa rimpiangere Dzeko (news web ilMessaggero.it)

Condividi l'articolo
Allo Scida ottima prova dell’attaccante spagnolo. Giallorossi a -3 dall’Inter

CROTONE – Stavolta la Befana ha deciso di essere particolarmente buona con la Roma. I giallorossi hanno la meglio sul Crotone giocando un gran primo tempo, dove riescono a segnare tre gol.

Fonseca sceglie un turnover che porta in panchina Veretout e Pellegrini mentre Dzeko non al meglio viene sostituito da Mayoral. Stroppa cerca di scuotere i suoi dando fiducia a Simy e ridisegnando qualcosa in difesa. I giallorossi passano con facilità all’ 8′: Villar apre per Mkhitaryan, l’ex Arsenal controlla a seguire e serve con un rasoterra Mayoral a centro area, per la punta è un gioco da ragazzi mettere in porta. Lo spagnolo è ancora protagonista quando firma la doppietta personale con un bolide da fuori area che si insacca sotto l’incrocio dei pali. Il tris arriva su calcio di rigore: Cristante, tornato a centrocampo, apre per Karsdorp, il terzino serve al centro Mayoral che non riesce nell’impresa della tripletta perché sgambettato da Golemic. Per Piccinini non ci sono dubbi e indica il dischetto. Dagli undici metri Mkhitaryan non sbaglia e mette il punto esclamativo sulla gara.

La ripresa è una sorta di allenamento, la Roma si amministra pensando al prossimo incontro con l’Inter mentre il Crotone ha ormai staccato la spina. Un destro del nuovo entrato Pellegrini rinfiamma la gara. Il Crotone reagisce prima con un colpo di testa di Messias, l’ultimo ad arrendersi, e poi con un gol di testa di Golemic che sfrutta al meglio un corner del brasiliano.  Mancini e Karsdorp si concedono due sbavature che rischiano di complicare le cose negli ultimi minuti, ma sono errori a salve e il risultato non cambia.

I giallorossi consolidano il terzo posto e mangiano tre punti all’Inter sconfitta a Genova dalla Samp di Ranieri. Domenica l’attesissimo scontro diretto previsto all’Olimpico per l’ora di pranzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *