Timeout Channel

Il Portale dello Sport

È LA ROMA DEI CENTRAVANTI: DZEKO-BORJA ANNIENTANO IL BRAGA

Condividi l'articolo

BRAGA – Dzeko o Borja? Il dilemma si risolve da solo coi 2 centravanti che realizzano un gol per uno ed un gol per tempo e permettono a Fonseca di mettere una seria ipoteca sul passaggio del turno in questa Europa League. Non era facile aver ragione di questa squadra, terza nel proprio campionato: ci ha pensato Dzeko dopo una manciata di minuti a spianare la strada ai suoi con un gol da numero 9 al termine di un’azione da manuale del calcio iniziata da Cristante, sviluppata dal redivivo Diawara e rifinita da Spinazzola per il tocco chirurgico del bosniaco. Subito 0-1 e Roma in controllo del match. Le brutte notizie per Fonseca iniziano col forfait di Cristante che deve lasciare il posto a Bruno Peres proprio dopo il gol. Il brasiliano ex Toro, si sistema sulla fascia sinistra con Spinazzola arretrato nei tre di difesa insieme a Mancini e Ibanez. I lusitani faticano ad infastidire la rabberciata retroguardia giallorossa, che rintuzza senza affanni gli sparuti tentativi dei padroni di casa. È anzi la Roma a segnare con Pedro lo 0-2 ma il Var cancella tutto per la posizione di fuorigioco dell’ex Chelsea. Prima dell’intervallo altra tegola per la Roma che perde pure Ibanez per un guaio muscolare; dentro Villar con Karsdorp che arretra nella linea difensiva e Veretout che si piazza a fare l’esterno a destra. Il Braga però si fa male da solo rimanendo nel secondo tempo, in 10 per un fallo plateale a centrocampo sul neo entrato Villar che sancisce il secondo giallo per Esgaio costretto a lasciare il campo anzitempo. La Roma controlla senza dannarsi troppo l’anima la gara andando più volte vicino al gol dello 0-2. Dopo una rete annullata per un millimetrico fuorigioco di Mkhitaryan, arriva il raddoppio vero con Borja Mayoral che sotto misura trasforma in oro un’altra azione spettacolare dei giallorossi avviata da Mkhitaryan con Veretout in versione assist man. 0-2 e partita in ghiaccio con pure l’ingresso di El Sharaawy ad impreziosire il successo. La qualificazione è in mano ai giallorossi, quello che preoccupa Fonseca è mettere in piedi una difesa degna di questo nome domenica nel posticipo di Benevento. Da verificare per il mister portoghese ci saranno le condizioni di Smalling e Kumbulla non presenti stasera, cui si sono aggiunti gli infortunati di giornata Cristante ed Ibanez.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *