Timeout Channel

Il Portale dello Sport

FINE DI UN’EPOCA

Condividi l'articolo

ROMA – La tranquilla domenica pomeriggio del 17/5/2020, dopo neanche 24 ore dal emissione del decreto riguardante la “Fase 2” da parte del governo per fronteggiare l’emergenza Covid-19, ha riservato un vero e proprio colpo al cuore per tutto l’ambiente Virtus…già provato da una stagione rivelatasi un incubo: Claudio Toti ha dato le dimissioni dopo 20 anni di sodalizio con il club capitolino iniziato nel 2001 post-Supercoppa.

La redazione di Timeout Channel ci tiene a ringraziare il presidente per il suo lavoro svolto in questo ventennio: un lavoro comprendente 2 finali-scudetto contro la Mens Sana Siena nel 2007-08 e 2012-13 oltre alla Coppa Italia mollata alla Carpisa Napoli nel 2005-06 senza contare i molti pezzi pregiati come Bodiroga, Myers, Fucka, Datome, Goss, Lawal, Tonolli che hanno calcato il nostro pitturato agli ordini di esperti coach tipo Repesa, Calvani, Bucchi.

Purtroppo è mancato solo l’alzamento di un trofeo a coronare questo periodo, culminato nell’inasprimento del rapporto fra Toti stesso e la piazza…assai risentita dell’autoretrocessione reiterata dalle coppe europee e dalla Serie A fino all’A2 del 2014-15 durata ben un lustro (il 20/4/2019 avverrà l’atteso ritorno ai massimi livelli).

Ancora grazie al presidente per gli anni di collaborazione con il nostro giornale specie in campo internazionale e buona fortuna per tutti i suoi affari ma ormai è già tempo di vedere al futuro: entro il 30/6/2020 la Virtus Roma deve trovare un nuovo padrone che ridia alla città il posto che merita o la sua storia sarà conclusa con il fallimento…uno scenario che i suoi sostenitori ed addetti ai lavori non vogliono neanche prendere in considerazione per ciò che è stata ed è la Virtus nel panorama cestistico nazionale.

Il domani è oggi e la Virtus Roma non può morire…arrivederci presidente Toti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *