Timeout Channel

Il Portale dello Sport

INTER-MILAN………..2 PARADISI,1 SOLA MADONNINA

Condividi l'articolo

MILANO

L’Italia è un luogo tra i più belli e complessi che si possano trovare.

Un paese che da sempre non è mai stato omogeneo sotto tutti i punti di vista è che ha mostrato una miriade di sfumature che lo hanno reso perpetuamente “Il Bel Paese” da ben prima della sua riunificazione.

Prendiamo come esempio le sue città più importanti come Roma,Torino,Genova,Verona,Firenze,Bologna,Napoli,Bari,Palermo,Cagliari:tutte così importanti,così affascinanti ma così diverse e così simili allo stesso tempo:sembra sempre che tutto e il contrario di tutto possa accadere nella nostra penisola…….persino che tutte si riconoscano completamente solo sotto i propri vessilli sportivi fino a darsi battaglia su qualunque campo locale ogni settimana.Da questa specie di affetto e calore contagioso fatto di bandiere,sciarpe,magliette,colori non poteva restare estranea la seconda metropoli per importanza dopo Roma,”L’URBE ETERNA”,nonchè motore economico nazionale da sempre:MILANO,capoluogo della Lombardia e città più gloriosa della storia del nostro calcio in Europa oltre ad essere seconda solo a Torino in ambito italiano per trofei vinti fra le mura nostrane.

Nella settimana che ci porta alla sfida più sentita in ambito cittadino,ripercorriamo la storia del derby e del calcio meneghino attraverso le 2 anime che dividono l’hinterland milanese:i “baùscia” e i “casciavìt”,i borghesi e gli operai,la seconda e la terza squadra più tifate storicamente del nostro campionato,i biscioni e i diavoli,i nerazzurri e i rossoneri,in un solo titolo………….INTER-MILAN!!!!!

Questo duello ha radici antichissime che risalgono agli albori dello scorso secolo:il Milan nacque nel 1899 e l’Inter 1908 e da sempre si sono date battaglie rendendo spesso questa gara decisiva per i propri obiettivi,specie nei momenti in cui 1 dei 2 club (o addirittura entrambi lottavano per una medesima meta come il tanto agognato tricolore da alzare a primavera sotto il duomo comunale) lottava su scala solo italiana o addirittura europea.

I teatri di questa epica sfida sono stati 6 ma quelli più noti sono l'”Arena Civica” e lo Stadio “San Siro”  (o “Giuseppe Meazza”,dal nome di un giocatore simbolo della storia dell’Inter),conosciuto oggi come “LA SCALA DEL CALCIO” grazie alla ricchezza delle bacheche e all’interminabile lista di campioni italiani e stranieri che hanno vestito le 2 maglie in campo e in panchina.Ciò che colpisce in positivo è il fatto che,in un paese in cui il calcio viene vissuto in maniera esasperata e carica di tensione più sugli spalti che in campo,questa stracittadina non sia quasi mai sfociata,apparte casi sporadici,in scontri fra Ultras “nemici” come negli altri derby di città della massima divisione calcistica di casa nostra ma in elaborate e fantasiose coreografie inneggianti alla bellezza di Milano ed agli stereotipi reciproci.

Non servono descrizioni per far capire la grandezza e l’importanza di questo derby;sono già i numeri che parlano da soli……ma se ci sta un fattore che non più assolutamente essere tralasciato è proprio quello dei nomi più famosi:questo è stato da sempre il terreno di notorietà di imprenditori e presidenti storici come Paramithiotti,la famiglia Moratti (con papà Angelo prima e il figlio Massimo poi),Fraizzoli,Pellegrini da una parte e Kilpin,Pirelli,Rizzoli,Berlusconi dall’altra……..di strateghi come Helenio Herrera,Trapattoni,Simoni,Mancini,Mourinho per i nerazzurri e Rocco,Sacchi,Capello,Ancelotti per i rossoneri……..di capitani mitici come Picchi,Facchetti,Zanetti e famiglie che hanno legato indissolubilmente le loro carriere a una sola maglia come i Maldini (papà Cesare e il figlio Paolo)………di scontri mitici come quelli fra i fratelli Baresi (uno divenuto bandiera della Curva Sud,predecessore di Maldini Jr e l’altro divenuto beniamino della Nord)……..di fuoriclasse nazionali e non come Mazzola,Bergomi,Diaz,Vieri,Samuel,Eto’o e Rivera,Costacurta,Boban,Bierhoff,Weah,Pirlo,………infine di triadi e gruppi come Gre-No-Li,Rijkaard-Gullit-VanBasten,Kakà-Shevchenko-Inzaghi nei diavoli e Brehme-Matthaus-Klinsmann,Lucio-Sneijder-Milito nei biscioni.

Inter-Milan è stata,da sempre,una partita a cicli alternati e che spesso ha visto la squadra favorita (come in ogni derby italiano che si rispetti) cadere miseramente:possiamo fare questo esempio per la stagione 1990/1991,quando proprio l’Inter arrivò 2° in campionato proprio a causa dei 3 punti su 4 persi nelle stracittadine……oppure per la recente annata 2011/2012 dove furono proprio Moratti&Co. a scucire dalle maglie “cugine” il tricolore in favore degli altrettanto odiati rivali juventini.

Si può affermare senza dubbio che il periodo dei derby più belli sia stato quello fra gli anni 1980-1990 e nella prima decade del nuovo millennio……quando tanti protagonisti si trovarono a vestire entrambe le casacche come Aldo Serena,Roberto Baggio (imitando le gesta di chi lo aveva già fatto nell’ante-guerra come Peppe Meazza) ed,addirittura,a segnare con entrambe le formazioni,tipo Ganz e Seedorf.Ci sta da dire che molti hanno finito per farsi odiare per tale cambio di vessillo,per i tanti dolori inflitti alla tifoseria avversa,precedente,successiva come Ibrahimovic,Crespo,Christian “Bobo” Vieri o Ronaldo “‘O Fenomeno”……ma va anche detto che molti hanno mantenuto immutato l’affetto e il rispetto di entrambe le fazioni pur essendo stati idoli di una sola delle parti o addirittura di tutte e 2 come nel caso del “Codino nazionale”,di Maldini e di Zanetti.

L’augurio più grande che si può fare è che questo torni ad essere il meraviglioso match che ogni anno attraeva milioni di tv,giornali,spettatori da tutto il mondo,che faceva registrare il tutto esaurito da 2 settimane prima del calcio di inizio e che tantissimi campioni possano tornare a popolare un tempio sacro del football come Milano inaugurando nuovi cicli vincenti (magari proprio a partire da domenica prossima) e rinverdendo gli antichi fasti del calcio all’ombra della Madonnina.

Come recitava uno striscione di qualche anno fa……”MILAN L’E’ UN GRAND MILAN”!!!!!!!!!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *