La Roma sbatte contro il Cagliari (news web ilTempo.it)

Condividi l'articolo
All’Olimpico finisce 1-1

ROMA – Dopo la vittoria esterna di Lecce la Roma non va oltre l’1-1 all’Olimpico contro il Cagliari. I sardi passano in vantaggio al 26’ grazie a un rigore realizzato da Joao Pedro, al 31’ il pari giallorosso grazie a un autogol di Ceppitelli. La classifica vede i giallorossi salire a 12 punti, uno in più del Cagliari.

PRIMO TEMPO – Al 7’ azione insistita della Roma con palla che arriva a Zaniolo, il giovane centrocampista offensivo giallorosso si gira a pochi passi da Olsen che respinge, poco dopo controllo di petto e tiro al volo per Diawara che impegna l’estremo difensore dei sardi che si salva in 2 tempi. Al 21’ punizione dal limite per la squadra isolana, Joao Pedro non riesce a superare la barriera. Intervento del Var al 25’ per un tocco di mano di Mancini in area, l’arbitro Massa indica il dischetto. Agli 11 metri si presenta Joao Pedro, il brasiliano infila nell’angolino basso Pau Lopez che aveva intuito la direzione del tiro. Per l’attaccante rossoblu si tratta del terzo gol in questo campionato. Si infortuna Diawara, il centrocampista lascia il posto ad Antonucci. Nel momento più difficile la Roma trova il pari, al 31’ Kluivert sfonda sulla fascia destra e mette al centro un pallone che Ceppitelli in scivolata indirizza nella sua porta per il più classico degli autogol. Al 36’ conclusione di Dzeko appena dentro l’area, il sinistro rimbalza davanti al portiere che respinge. Nel recupero Olsen di pugno toglie la palla a Dzeko, interviene Antonucci, il portiere tocca in angolo. Sull’altro fronte è Spinazzola con un intervento provvidenziale a salvare su Simeone.

SECONDO TEMPO – La ripresa comincia con un tiro di Zaniolo neutralizzato da Olsen, che alza sopra la traversa. Al 53’ è sempre Zaniolo a rendersi pericoloso, sugli sviluppi di un angolo il numero 22 stoppa di petto e tenta un rasoterra che si spegne di poco lontano dal palo. Al 72’ è il solito Zaniolo a tentare la via del gol, ma Olsen salva di piede. Insiste la Roma, tiro a incrociare di Dzeko, fuori. Punizione di Kolarov pennellata sulla testa di Cristante, che non centra lo specchio. All’84’ è ancora Zaniolo, con una conclusione da terra, a impegnare nuovamente Olsen, che si salva nuovamente. Spinge la Roma, Zaniolo crossa per Dzeko che di testa sfiora la traversa. Alleggerisce l’assedio dei giallorossi il Cagliari con un tiro da fuori di Castro bloccato da Pau Lopez in presa bassa. Al 90’ gol per i giallorossi: Dzeko fa da sponda per Kalinic, che insacca. Ma la rete viene annullata per una spinta del croato su Pisacane. Nel recupero ancora Kalinic di testa ha l’ultima occasione, ma spreca. Proteste a fine gara dell’allenatore giallorosso Fonseca, che viene espulso.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *