La Virtus Roma cede a Brindisi nell’esordio casalingo

Condividi l'articolo
I pugliesi dominano davanti a oltre tremila spettatori

Arriva una sconfitta nell’esordio stagionale casalingo della Virtus Roma, che si arrende alla Happy Casa Brindisi per 63-87. Davanti a oltre tremila spettatori gli uomini di coach Bucchi hanno pagato, tra le altre cose, ancora una volta le rotazioni corte: fuori Kyzlink per problemi con la schiena e con un Dyson ancora a mezzo servizio reduce dallo stop per il fastidio alla coscia sinistra.

Partita indirizzata dalla partenza forte dei pugliesi nel primo quarto quando, con sei uomini a referto, hanno toccato il +17 sull’8-25; Roma ha provato a rispondere con Jefferson senza però incidere sullo scarto (27-43 all’intervallo). Nel terzo quarto gli ospiti con Banks e l’ex Brown raggiungono il massimo vantaggio sul +29 (34-63) chiudendo di fatto la partita nonostante il tentativo di recupero della Virtus fermatasi però non oltre il -18 (51-69) in apertura dell’ultimo periodo. Il divario si riallarga negli ultimi minuti di partita fino al 63-87 finale.

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Iniziamo con il bollettino medico, senza usarle come scuse: Kyzlink era fuori per un problema alla schiena mentre Jerome ha ripreso ad allenarsi questa mattina. Al di là delle difficoltà oggettive, anche per queste situazioni, la cosa importante è che molti di questi ragazzi capiscano il livello in cui si gioca perché bisogna adeguarsi mentalmente e fisicamente. Recuperare condizione per qualcuno, trovare la condizione per gli altri e capire il livello in cui siamo, perché questa sera c’è stata la dimostrazione di come sia alta la competizione in Serie A. Bisogna adeguarsi mentalmente, raggiungere un grado superiore di intensità e energia. Con il recupero degli infortunati il livello degli allenamenti dovrà per forza di cosa aumentare».

Virtus Roma – Happy Casa Brindisi 63-87 (14-27; 27-43; 47-69)

Virtus Roma: Cusenza ne, Moore 2, Alibegovic 8, Rullo 8, Dyson 5, Baldasso 5, Pini 8, Farley, Spinosa ne, Jefferson 10, Buford 17, Kyzlink ne. All. Bucchi.

Happy Casa Brindisi: Brown 14, Banks 17, Martin 14, Radosavljevic 7, Zanelli, Iannuzzi, Gaspardo 8, Campogrande 5, Thompson 21, Cattapan 1, Ikangi. All. Vitucci.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *