Timeout Channel

Il Portale dello Sport

LA VIRTUS ROMA NON TREMA DI FRONTE AI GIGANTI FORTITUDINI

Condividi l'articolo

ROMA – Virtus Roma – Fortitudo Lavoropiù Bologna 81-76 (20-20; 44-32; 64-60)

Virtus Roma: Hadzic ne, Biordi, Beane 12, Campogrande ne, Baldasso 1, Cervi 4, Telesca ne, Hunt 24, Robinson 19, Evans 15, Farley ne, Wilson 6. All. Bucchi.

Fortitudo Lavoropiù Bologna: Banks 9, Aradori 10, Mancinelli ne, Dellosto, Fletcher 5, Palumbo, Fantinelli 16, Happ 13, Withers 16, Tote 7, Sabatini. All. Sacchetti.

Inizia con una bellissima vittoria casalinga sulla Fortitudo Lavoropiù Bologna il campionato della Virtus Roma: gli uomini di Bucchi, trascinati dai 5 statunitensi (64/81 fra tutti e per la 1° volta tutti disponibili ma con un minutaggio assai minimo nelle gambe) hanno superato i felsinei per 81-76 malgrado l’assenza di Luca Campogrande (ancora alle prese con la caviglia sinistra malconcia).

L’inizio di gara virtussino è all’insegna di Dario Hunt che mette a referto 8 punti nei primi 6’ di gioco, che non impediscono però a Bologna di produrre il primo strappo della partita sul 13-20 con 2’ sul cronometro. La Virtus è però brava a reagire e, ispirata da tue triple consecutive di Wilson, firma un parziale a cavallo dei primi 20 minuti di 15-2 che la portano a condurre 28-22 a 6:30 dall’intervallo. 8 punti di Withers aiutano la F a tornare in parità, ma ancora una volta Roma guidata da Hunt (14 all’intervallo) trova un parziale, questa volta di 14-2, grazie al quale va al risposo sul 44-32 attraverso una mini-fuga di +12. Nel terzo quarto sono invece i felsinei a piazzare un parziale di 0-9, che dopo 4’ di secondo tempo permette loro di riportarsi sulla giostra con un risiscato 54-51; Roma con 8 punti di Robinson riesce a chiudere la terza frazione sul 64-60. È ancora il play-guardia Usa il protagonista dell’ultimo quarto: 5 punti consecutivi all’inizio rimettono la Virtus in controllo e mentre la difesa romana lascia agli ospiti solo 16 punti, è ancora Hunt (24 punti e 9 rimbalzi alla fine) a chiudere la sfida…81-76 il finale.

La Virtus Roma sarà in trasferta in Puglia, sul campo della Happy Casa Brindisi, nella seconda giornata di campionato domenica 4 ottobre alle ore 19:00.

Le parole di coach Piero Bucchi«Devo fare i complimenti ai ragazzi che hanno disputato una partita molto bella, sia tecnicamente che per la generosità messa in campo; nel finale grazie al carattere sono riusciti a tenere in mano una gara difficile perché c’era il rischio di avere un calo visti i tempi della preparazione e l’assenza di Campogrande, ma la squadra è stata davvero perfetta, generosa, ed è stato bello vedere i ragazzi difendere insieme, passarsi la palla l’un con l’altro: segnali confortanti che devono essere la base della nostra stagione. Abbiamo difeso con grande voglia, e sarà importante continuare su questa strada: sappiamo che ogni partita è pericolosissima, ora ci aspetta un’altra settimana nella quale possiamo continuare a lavorare insieme e farlo dopo una vittoria è bello e confortante».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *