Timeout Channel

Il Portale dello Sport

L’Atlante si aggiudica il derby con la Kienergia Rieti

Condividi l'articolo

Atlante Eurobasket Roma – Kienergia Rieti 73-61

(15-14, 23-18, 16-15, 19-14)

Atlante Eurobasket Roma: Roberto Gallinat 17 (3/6, 2/5), Jamal Olasewere 14 (5/16, 0/2), Lorenzo Bucarelli 12 (4/10, 1/2), Alexander Cicchetti 12 (3/9, 2/2), Gabriele Romeo 8 (1/2, 2/3), Kenneth Viglianisi 8 (0/1, 2/2), Daniele Magro 2 (0/1, 0/0), Eugenio Fanti 0 (0/2, 0/1), Janko Cepic 0 (0/1, 0/1), Valerio Staffieri 0 (0/0, 0/2), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Ludovici 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 14 / 17 – Rimbalzi: 44 16 + 28 (Jamal Olasewere 12) – Assist: 11 (Alexander CicchettiEugenio Fanti 3)

Kienergia Rieti: Steve Taylor 16 (6/12, 1/4), Dalton Pepper 16 (5/10, 1/5), Francesco Stefanelli 13 (1/5, 3/7), Quirino De laurentiis 6 (1/2, 1/1), Claudio Tommasini 5 (0/3, 1/4), Carlo Fumagalli 4 (2/5, 0/2), Giacomo Sanguinetti 1 (0/0, 0/4), Riziero Ponziani 0 (0/1, 0/0), Nikola Nonkovic 0 (0/0, 0/0), Alessandro Sperduto 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 10 / 21 – Rimbalzi: 35 13 + 22 (Steve Taylor 13) – Assist: 11 (Dalton PepperFrancesco StefanelliClaudio TommasiniCarlo FumagalliGiacomo Sanguinetti 2)

Primi due punti per l’Atlante Eurobasket Roma nel derby laziale con la Kienergia Rieti nel secondo appuntamento stagionale, tra le due squadre, dopo la gara vinta dagli ospiti nella gara di coppa del mese scorso.Inizio del primo quarto come prevedibile piuttosto equilibrato, con Bucarelli che segna 5 punti consecutivi per il 7 a 0 dell’Atlante Roma dopo il canestro iniziale dell’ex Taylor. Subito controbreak reatino con una tripla di De Laurentis che riporta il punteggio in parità. La sfida è sentita e gli errori non mancano con Olasewere, tra i romani, piuttosto impreciso e poco concreto. Dopo un paio di minuti senza grandi sussulti e tante imprecisioni da ambo le parti cambio di difesa per entrambe con Eurobasket a zona e Rieti in difesa individuale. Continuo alternarsi nel punteggio con +2 per l’Atlante dopo un buon canestro di un Cicchetti sempre più coinvolto nel gioco di coach Pilot, ma gli ospiti, grazie ad un positivo Pepper tornano avanti a 20 secondi dalla prima sirena. Ultima azione romana con il neo acquisto Magro, subentrato allo spento Olasewere, che subisce fallo e, con due liberidalla lunetta, manda i padroni di casa sul 15 a 14 al primo intervallo. La seconda frazione inizia positivamente per il team di coach Pilot con Viglianisi autore di 5 punti nel mini allungo di 7 a 0. Il vantaggio romano cresce prima sul 24 a 15 a metà frazione per poi andare a chiudere metà gara sul 38 a 32 in virtù di una buona reazione della formazione di coach Rossi. Prime due frazioni con i reatinii più precisi al tiro con un totale di 13 su 28 contro il, non eccelso, 11 su 30 dei capitolini che però si rifanno dalla lunetta con un ottimo 12 su 15 mentre per la Npc un modesto 3 su 10. Nel terzo quarto padroni di casa in buon controllo con punteggio sul 47 a 37 dopo un bella tripla di Romeo in transizione a replicare i tre punti di un Taylor in evidenza. Lo stesso centro statunitense si mette in luce con un bel gioco da tre punti e poi, poco dopo, con un altro canestro che permette agli ospiti un ritorno fino al – 3 (49 – 46) a tre minuti dalla terza sirena. L’Eurobasket non ci stà e dopo una tripla di Viglianisi e un canestro di Cicchetti, che appoggia al tabellone dopo un proprio errore, torna sul +7 ( 54 – 47) per un vantaggio valido, ma non rassicurante. Dal 56 a 47 per Roma al terzo dell’ultima frazione aumenta la pressione degli ospiti, che approfittando di un calo di concentrazione dei romani, e grazie ad uno Stefanelli molto preciso, si riportano sul – 1 ( 56 – 55) a metà periodo. Ma proprio nel momento più difficile, una tripla da quasi 7 metri, dell’incostante Gallinat, e grazie ad una difesa tornata a mordere, l’Atlante torna sul 64 – 56 grazie ad un Olasewere in crescita che realizza dopo un buon rimbalzo offensivo. Romani ancora bene grazie a Cicchetti che imbuca due triple consecutive che mandano il proprio team sul +11 (67 – 56) a meno di tre minuti dalla conclusione. Stefanelli realizza ancora dall’arco a seguito di alcuni azioni forzate in attacco dai romani che però chiudono il match con un prodigioso recupero e schiacciata solitaria di Olasewere partendo dalla propria difesa. Ultimissime battute con gli ospiti ormai demotivati che subiscono un ulteriore schiacciata del nigeriano e il canestro finale di Gallinat che portano il risultato ssul finale di 73 a 61 che punisce in maniera troppo severa una Kienergia Rieti che ha lottato per buona parte della gara. Le percentuali dicono di Roma che ha tirato con un non perfetto 25 su 69 contro un simile 22 su 64 degli ospiti. Nettamente migliore la prestazione dei padroni di casa nei liberi, dopo l’esordio negativo con Napoli, grazie ad un ottimo 14 su 17 mentre Rieti ha chiuso con un rivedibile 10 su 21. Prossimo impegno con l’Eurobasket impegnata domenica a Ravenna mentre i reatini ospiteranno sabato, al PalaSojourner, la Unieuro Forlì.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *