Ascoltaci in Diretta

La Voce del DirettoreTutte le notizie scritte dal Boss in persona

Lazio, Felipe Anderson e Basta alla fine di ottobre (rs web CdS.it)

Condividi l'articolo
L’attaccante brasiliano e il difensore serbo lavorano per bruciare le tappe del recupero. Lavoro in palestra anche ieri, domani gli esami di controllo e poi si attenderà il via libera per il rientro tra Bologna e Benevento

ROMA – È iniziato il conto alla rovescia per Felipe Anderson e Basta. Domani sono previsti gli esami di controllo preannunciati sabato dal dottor Fabio Rodia a Formello per l’amichevole con il Rocca di Papa. Si attende il via libera per il brasiliano e si verificheranno le condizioni del serbo, che aveva riportato una lesione tra il primo e il secondo grado durante la partita con il Napoli. Basta, rispetto a Wallace e Bastos, ha avuto l’infortunio più serio e più lungo da recuperare, ma già ha ripreso a lavorare seppur in modo differenziato. Felipe Anderson, invece, ha ripreso ad allenarsi dopo un mese di stop assoluto.

La Lazio, subito dopo Ferragosto, aveva deciso di fermarlo per risolvere in modo definitivo la tendinopatia che si era riacutizzata alla fine di luglio, in occasione dell’amichevole con il Bayer Leverkusen. Si era prodotta una calcificazione dell’edema ed era necessario eliminarla attraverso le terapie. Il giocatore è clinicamente guarito e ha ricominciato ad allenarsi, ovviamente con cautela, perché il muscolo non poteva essere sottoposto subito a sollecitazioni estreme. Un carico pesante avrebbe provocato ricadute o lesioni, dunque Felipe sta aumentando con gradualità l’allenamento. Il suo rientro era stato pronosticato e preventivato tra metà e fine ottobre. Siamo nei tempi. Il numero 10 deve anche completare la preparazione atletica, reimpostata da zero. Dunque avrà bisogno di un paio di settimane di lavoro e si arriverà alla fine del mese: Inzaghi potrebbe rivederlo in campo a cavallo della doppia trasferta tra Bologna (25 ottobre) e Benevento (domenica 29). Più o meno simili i tempi previsti per Basta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *