Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Lazio low cost, ora vale 300 milioni (rs web CdS.it)

Condividi l'articolo
Lotito ne ha spesi 100 per costruire il gruppo di oggi. Inzaghi vola, offerte e valutazioni triplicate da luglio

ROMA – Il mercato dei calciatori a volte funziona come i titoli in Borsa: le valutazioni schizzano verso l’alto in proporzione al rendimento. Prendete Ciro Immobile, il vero colpo dell’estate nel rapporto qualità-prezzo. Lotito lo ha acquistato a 9 milioni di euro (8,5 più un bonus di 500 mila in caso di qualificazione europea) dal Siviglia, oggi costerebbe il triplo perché ha segnato 9 gol in campionato, il ct Ventura ne ha fatto un titolare in nazionale, ed è tornato alle valutazioni che aveva nel 2014 con il Torino. La Lazio vola, sogna la Champions, Inzaghi ha portato freschezza, sono state scoperte nuove risorse, è rifiorito l’organico.

E nelle ultime settimane, sotto traccia, sarebbero fioccate le maxi-offerte. Cercano e offrono i soldi per i giocatori della Lazio. Si avvicina il mercato di gennaio, Lotito resiste, fa sapere che non vende, nonostante l’Olimpico resti vuoto e la tifoseria risponda in minima parte. Certo un gruppo così forte forse non lo aveva mai allestito, nella stagione del terzo posto di Pioli aveva ancora Candreva e Klose, ma oggi la difesa sembra più forte e completa, manca il fantasista azzurro ma dei giovani, italiani e stranieri, stanno dimostrando il proprio talento. Bastos e Wallace promettono di diventare dei big. E’ una squadra in crescita, dal potenziale impressionante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *