Ascoltaci in Diretta

La Voce del DirettoreTutte le notizie scritte dal Boss in persona

MILAN-ROMA: LE PAGELLE DEI GIALLOROSSI

Condividi l'articolo

ALISSON 7 Sempre attento e deciso, compie un mezzo miracolo su Bonucci che si ritrova la palla tra i piedi in area quasi casualmente. Stoppa una girata di Kalinic da distanza ravvicinata, col pallone che passa sotto le gambe di Manolas. Blinda la porta ancora una volta.
PERES 6 Il Milan sa che può diventare l’anello debole della squadra giallorossa e quindi prova spesso ad attaccare da questa parte. Non fa miracoli ma almeno sbaglia pure poco anche coadiuvato dai suoi compagni che cercano di dargli una mano.
MANOLAS 6,5 Kalinic è un cliente scomodo perché si muove tanto anche uscendo dal fronte offensivo. Questo lo costringe anche a fronteggiarlo fuori dalla linea dei 4. Esce claudicante quando la partita è già in ghiaccio.
Dal 41’st. JUAN JESUS sv Ultimi sprazzi di partita per far rifiatare Manolas claudicante.
FAZIO 7 Ancora una partita di qualità per il giocatore ex Siviglia che sforna un’altra prestazione di tutto rispetto sia su Andrè Silva che su Cutrone nell’ultima parte di match.
KOLAROV 6,5 Aiuta parecchio nello sviluppo del gioco. La catena funziona anche se El Sharaawy stasera non lo aiuta moltissimo.
NAINGGOLAN 7 Parte da mezz’ala destra e fa un po’ fatica ad entrare in partita ma comunque è sempre vivo. Passa a sinistra con l’uscita di Strootman e l’ingresso di Pellegrini e diventa un gigante. Partecipa attivamente al secondo gol con una rasoiata respinta da Donnarumma sui piedi di FLorenzi e genera l’espulsione di Calhanoglu con una ripartenza stoppata fallosamente dal già ammonito centrocampista del Milan.
DE ROSSI 6 A volte poco lucido in fase d’impostazione ma riesce comunque a limitare le imbucate milaniste, dalla zona centrale del campo.
STROOTMAN 6 Ingaggia un duello tutto muscoli con Kessie ma dopo mezz’ora è costretto ad arrendersi ad un infortunio muscolare.
Dal 30’pt. PELLEGRINI 8 Di gran lunga il migliore in campo l’uomo di fiducia del mister. Verticalizza con tempi incredibili per un ragazzo di 21 anni che ha un solo campionato da titolare alle spalle. In un’ora annichilisce i pari ruolo rossoneri, rendendosi pericoloso con una conclusione in diagonale di sinistro, un’imbeccata per Florenzi messo solo davanti al portiere avversario, partecipa attivamente al gol di Dzeko. Merita di giocare titolare.
DZEKO 7,5 Un gol di rara fattura, dopo una partita di grande sofferenza che lo rende nervoso. Il gol come per magia lo sveglia oltre a spaccare una partita che poteva farsi davvero difficile.
EL SHARAAWY 6 La partita col Milan per lui non è una partita come le altre. Mentre in precedenza per ben 2 volte ha segnato, stasera soffre molto e non riesce a esprimersi come sa.
Dal 33’st. GERSON 6 Entra per coprire un po’ la squadra e si fa notare con il pallone tra i piedi. Ormai è una ex meteora.
DI FRANCESCO 8 Questa squadra è figlia del suo allenatore che sa soffrire e sa colpire al momento giusto. Quinta vittoria consecutiva e inoltre altra partita senza prendere gol.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *