Timeout Channel

Il Portale dello Sport

PASSI AVANTI SUL PIANO DEL GIOCO MA DELUSIONE SUL PIANO DEL TABELLINO

Condividi l'articolo

OLBIA – Virtus Roma – Happy Casa Brindisi 69-90 (15-30; 41-49; 53-67)

Virtus Roma: Hadzic 11, Biordi 3, Campogrande 16, Baldasso 10, Cervi 4, Telesca 8, Ticic 2, Farley 8, Nizza 2, Iannicelli 4, Jovanovic 1. All. Bucchi.

Happy Casa Brindisi: Krubally 8, Zanelli ne, Harrison 20, Visconti 10, Gaspardo 6, Thompson 11, Cattapan 2, Guido 3, Udom 4, Bell 7, Perkins 11, Willis 8. All. Vitucci.

Se il risultato ci parla ancora di una sconfitta piuttosto rovinosa e con un rotondo +21 di differenza fra Virtus Roma e Brindisi, lo stesso non si può dire per quanto visto sul campo: Bucchi ha confermato lo stesso “starting five” di 48 ore prima capitanato da Baldasso (Campogrande-Hadzic-Biordi-Farley) oltre a inserire, per la 1° volta nel torneo Cervi (autore di una dignitosa performance pur con una condizione ancora deficitaria a confronto con gli altri). L’ampio spazio dato dal coach anche ai tanti giovani italiani aggregati al roster (25 minuti a testa) si traduce in un 1° tempo anche abbastanza equilibrato nonchè chiuso sul 41-49 malgrado un parziale di 15-30 nel 1° quarto ma che vede i capitolini crollare nella ripresa sotto i colpi dei pugliesi, trascinati da un sontuoso Harrison ed un ottimo Thompson (31 punti messi a referto in 2) senza scordare pure la doppia cifra di Visconti.

L’attesa degli americani sta per finire: Beane è sbarcato a Roma nella mattina di venerdì e inizierà da lunedì a lavorare individualmente nella Capitale dopo l’esito del doppio tampone oltre che del test sierologico, Wilson e Hunt sono attesi a Roma per la metà della prossima settimana ma intanto Bucchi si annota con grande soddisfazione i progressi fatti dai suoi in un percorso che deve portare la compagini romana in forma dignitosa per affrontare il campionato in programma dal 27/9.

La Virtus Roma tornerà in palestra domani con una doppia sessione (pesi la mattina, basket il pomeriggio), mentre lunedì 7 settembre alle ore 17:00 ci sarà la terza sfida in Supercoppa, contro la Carpegna Prosciutto Pesaro.

Le parole di coach Piero Bucchi«Per noi è stato un altro allenamento utile, con minuti proficui per Cervi che si è mosso molto bene. Abbiamo avuto dei minuti di basket decenti, chiaramente in palestra quando ci alleniamo facciamo fatica a ricreare situazioni di 5vs5 con i tanti ragazzi che abbiamo e quindi dobbiamo approfittare di queste partite per svolgere degli allenamenti competitivi. Abbiamo fatto qualcosa di meglio rispetto alla gara con Sassari, anche grazie alla presenza importante di Riky Cervi sotto canestro, dobbiamo continuare a lavorare e riuscire ad allenarci sotto pressione che è quello che più ci manca quando poi dobbiamo affrontare le partite».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *