La Voce del DirettoreTutte le notizie scritte dal Boss in persona

Radu, alla Lazio non c’è più posto: può andare via gratis (rs web CdS.it)

Condividi l'articolo
La società ha fatto capire al difensore che può cercare un altro club: ha altri due anni di contratto

ROMA – Aria d’addio. Una doccia gelata per Stefan Radu, 33 anni da compiere a ottobre, sotto contratto sino al 2021 e blindato da un rinnovo firmato pochi mesi fa, una colonna della Lazio dal gennaio 2008, quando l’ex ds Sabatini e Lotito lo presero dalla Dinamo Bucarest. La società ha comunicato al difensore romeno che è libero di trovarsi un altro club, c’è l’idea di ringiovanire e impostare un nuovo ciclo. Come gesto di riconoscenza nei suoi confronti, per lo spirito di servizio e l’antica militanza (ben 347 presenze in 12 stagioni), sarebbe liberato a costo zero. Cartellino gratis.

RADU DELUSO – Radu c’è rimasto male e con il suo agente, Matteo Materazzi, si è chiuso nel silenzio. L’estate scorsa aveva detto no al corteggiamento e ad un’offerta ricchissima dei turchi del Fenerbahce per restare alla Lazio con il rinnovo di contratto promesso e concesso da Lotito. Sapeva che nel suo ruolo sarebbe arrivato un altro difensore, immaginava di restare in organico e di giocarsi il posto, anche di finire in panchina, ma non di sentirsi così poco considerato. Inutile girarci intorno. Far passare il messaggio che la società non si opporrebbe ad un’ipotesi di cessione equivale ad addolcire l’invito: deve trovare un altro club.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *