Ascolta "Goodmorning Football" su Spreaker.

RANIERI PORTA SUBITO 3 PUNTI NONOSTANTE L’EMERGENZA

Condividi l'articolo

ROMA – Una gara non certamente da ascrivere agli annali della storia, ma di questo tempo ed in queste condizioni, già di per sè fare 3 punti è una notizia positiva. Inizia col piede giusto l’avventura del Ranieri-bis sulla panchina giallorossa: il 2-1 all’Empoli permette all’undici capitolino di rimanere in scia delle milanesi nella corsa ad un posto in Champions. La partita non è stata facile anche perché ai nastri di partenza, il tecnico romano doveva rinunciare ad una quantità indefinita di titolari, cui si sono aggiunti durante la gara stessa, Zaniolo e Schick. Proprio l’attaccante ceco si è reso protagonista del gol partita con un imperioso stacco di testa su assist di Florenzi. Era la rete che riportava la Roma in vantaggio, dopo l’eurogol di El Shraawy e lo scellerato autogol di Juan Jesus, nato per la verità da un fuorigioco di Caputo, inspiegabilmente ignorato dal mediocre Maresca, apparso in giornata decisamente no. Nel secondo tempo poche le cose da segnalare se non una Roma più guardinga ed attenta rispetto al passato, capace di non subire tiro in porta per tutti i 45’. All’88’ poi il destino sembrava aver deciso di punire la condizione fisica devastante di una squadra completamente sulle gambe e costretta a giocare in 10 per l’assurda espulsione di Florenzi; il gol di Krunic però, è stato giustamente annullato con la collaborazione del Var che ha permesso a Maresca di costatare un fallo di mano del giocatore empolese sul rilancio di Juan Jesus. Non succede più nulla nei 6’ di recupero concessi, con Ranieri che bagna il suo ritorno a casa con una vittoria di carattere e grinta.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *