La Voce del DirettoreTutte le notizie scritte dal Boss in persona

Roma, Dzeko: «In quattro anni non abbiamo vinto nulla» (news web ilMessaggero.it)

Condividi l'articolo

L’attaccante bosniaco: «deluso dalla stagione»

ROMA – Edin Dzeko fa i conti con la realtà e non si nasconde dietro a parole di circostanza, riconoscendo quanto la stagione che sta per terminare sia stata negativa per i giallorossi.

Il bosniaco si racconta nell’intervista al Match Program del club e, senza scusanti, analizza il suo percorso in giallorosso: «Contento di essere un pezzo di storia della Roma? Sì, però non ho vinto niente. È un po’ strano quando fai la storia e non vinci. Avremmo dovuto fare meglio e in quattro anni vincere qualcosa. Quest’anno doveva andare meglio sia per me che per la squadra. Purtroppo non si può cambiare il passato. Dobbiamo dare tutto per arrivare in Champions, ma non sarà facile perché abbiamo lasciato troppi punti per strada». L’ultima partita giocata contro il Genoa poteva regalare tre punti se solo la squadra fosse rimasta attenta fino al fischio finale: «Siamo delusi perché abbiamo sofferto per fare il gol e prendere l’uno a uno all’ultimo, su calcio d’angolo, non può succedere perché abbiamo perso due punti importantissimi. Quest’anno avremmo dovuto fare di più in Coppa Italia visto che la Juve è stata più forte in campionato. Non ci siamo riusciti e io sono il primo ad essere deluso».

Tra i problemi della Roma in questa stagione c’è quello di aver subito gol nei minuti di recupero, senza infatti i giallorossi sarebbero terzi: «Però non lo siamo. Si giocano sempre più minuti oltre al novantesimo e bisogna essere concentrati fino alla fine, fino a quando l’arbitro fischia. Ci sono tante partite che vorrei rigiocare in questa stagione…Forse in Champions League quella a Porto più di ogni altra. In campionato invece giocherei di nuovo il secondo tempo a Bergamo: se avessimo portato a casa la vittoria ora avremmo una classifica diversa».

Con Ranieri la squadra ha trovato un equilibro in difesa: «Ha voluto lavorare su questo aspetto e in difesa siamo andati meglio. Io penso che non dipenda dall’allenatore, ma siamo noi che dobbiamo sempre attaccare e difendere tutti insieme». Domenica la Roma di Dzeko affronterà al Juventus di Cristiano Ronaldo: «È sempre una sfida importante, anche per loro, con molti stimoli. Ronaldo punta a vincere la classifica marcatori. Nel campionato italiano nessuno ti regala niente, ma noi da qui alla fine dobbiamo fare 9 punti e poi vediamo».

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *