Timeout Channel

Il Portale dello Sport

ROMA-PARMA LE PAGELLE DEI GIALLOROSSI

Condividi l'articolo


MIRANTE 6 Spettatore non pagante. Una parata comoda nella ripresa e niente più.

MANCINI 7 Prova di qualità quasi a uomo su Inglese che non la becca mai.

CRISTANTE 7 Centrale dei centrali per esigenza, è lui che inizia l’azione alternandosi a Villar. I suoi lanci da 30 metri sono un’arma importante al quale ricorrere alla bisogna.

IBANEZ 7 Che fosse veloce lo sapevamo, ma che tenesse testa pure a Gervinho ha stupito tutti anche quelli che lo hanno incensato sin da subito intravedendo in lui una rosea carriera.

SPINAZZOLA 7,5 Ormai un fattore in questa Roma; massacra il suo dirimpettaio Grassi sulla fascia di competenza e si prende pure il lusso del “Pass no look” di Kobeana memoria, con cui permette a Borja di spaccare in due il match.

VERETOUT 6,5 Sgravato da compiti di regia, si regala un pomeriggio relativamente tranquillo vista la poca consistenza dei centrocampisti del Parma. Si concede pure il lusso di mangiarsi un paio di golletti che di solito lui fa. Comunque sempre importante in questa Roma.

VILLAR 7,5 Era forse l’osservato speciale della partita, piazzato al centro del campo a dirigere le operazioni. Prova superata brillantemente specie nel primo tempo quando la partita aveva ancora un senso. Promosso a pieni voti.

KARSDORP 7,5 L’assist a Mkhitaryan per il terzo gol ci ha riportato alla memoria il Karsdorp dell’era del Feyenoord. Nel primo tempo si prodiga in una progressione centrale da area ad area devastante, a ricordare a tutti che il suo soprannome era la locomotiva. In costante crescita.

MKHITARYAN 8 Due partite 5 gol e una gestione della partita da fuoriclasse assoluto. Il gol del 2-0 è tra i più belli mai visti all’Olimpico, per coordinazione, potenza e precisione. Leader.

PEDRO 6,5 Si accentra molto per concedere a Karsdorp lo spazio di cui ha bisogno sulla fascia. Incredibile ma vero si mangia un gol facile facile, ma che non cancella la sua bella prova. Che sia davvero umano pure lui?

BORJA MAYORAL 7,5 Ha il pregio di aprire la difesa del Parma col gol dell’1-0, per altro molto bello. Ma prima e dopo ci mette tanta roba. Entra nel 2-0 e nel terzo gol ed è suo pure l’assist a Veretout che il francese non sfrutta. Lascia il campo perché giovedì in Europa League toccherà ancora a lui.

MVP MKHITARYAN 8

FONSECA 7,5 Che questa Roma bella, spumeggiante e producente sia figlia del suo allenatore è ormai un dato di fatto. Ha pure il merito di aver rigenerato gente tipo Karsdorp o Bruno Peres che sembravano persi nei meandri dei loro limiti. Rinnovo in arrivo? Si spera di sì…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *