Timeout Channel

Il Portale dello Sport

ROMA STANCA E SFORTUNATA: A PARMA ARRIVA IL KO

Condividi l'articolo

PARMA – Finisce al Tardini la striscia positiva della Roma, che in campionato durava da Roma-Atalanta. La formazione di Fonseca ha denotato una certa stanchezza, dovuta dal fatto che il tecnico portoghese, un po’ per esigenza, un po’ per scarsa fiducia nei confronti di una panchina ridotta comunque all’osso dagli infortuni. Nel primo tempo il Parma ci mette tanta intensità e riesce a ridurre praticamente a zero i pericoli creati dai giallorossi dalle parti di Sepe. Nella ripresa invece, la Roma prende campo e prova a portare a casa l’intera posta, nonostante un Dzeko praticamente inesistente in area avversaria ed un Pastore che va ad intermittenza. Kolarov con la solita punizione colpisce il palo, con Sepe che sulla respinta compie un miracolo proprio su Pastore. Sembra il preludio al gol ed invece beffardo arriva il vantaggio ducale, con Sprocati entrato nel primo tempo, al posto di Gervinho infortunato. Fonseca non pone rimedio in tempo al dominio parmense a centrocampo, dovuto alla stanchezza di Mancini e la frittata è fatta. Entrano Diawara e Under per Fazio e Pastore ma la musica non migliora ed il Parma si chiude nella propria area, nel tentativo di difendere il vantaggio. L’operazione non solo riesce ma al 94’ Cornelius mette anche il sigillo al successo che riporta la Roma sulla terra dopo il sogno di poter seguire la scia di Juve e Inter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *