Sampdoria Roma 0-0 (Pagelle)

Condividi l'articolo

Pau Lopez 6,5-Spettatore non pagante per oltre 70 minuti, nel finale uscita tempestiva per smanacciare su De Pauli e poco dopo bella parata sul fendente di Bonazzoli.

Spinazzola 5,5-  Un paio di svarioni difensivi  e non incide mai in avanti.

Mancini 6,5- Molto attento in copertura ed in anticipo, dove non arriva Smalling sulle palle alte arriva lui. Meno sicuro in impostazione e talvolta rischia.

Smalling 7-Guida la difesa e gestisce ogni cosa nel suo raggio d’azione. Chiude con autorevolezza in area piccola su Quagliarella. Si spinge in avanti nel finale ma si appoggia sul giocatore doriano altrimenti sarebbe goal o rigore.

Kolarov 5-  Gioca molto alto e gode di libertà, spesso non viene servito o viene servito in ritardo ma lui sbaglia quasi ogni pallone. In due circostanze innesca la ripartenza blucerchiata. Ha bisogno di riposare ma la coperta è corta.

Cristante sv-Pronti, via e si fa male 

Veretout 6-Giordano gioca a tutto campo, non si risparmia ma un paio di volte poteva tirare. Inesauribile ed infaticabile. È l’unico centrocampista sano e dovrà fare gli straordinari. 

Kluivert 4,5-Peggior partita stagionale per l’olandese, proprio quando sembrava in crescita. In maniera ingenua si fa espellere per doppio giallo e salterà il Milan. 

Zaniolo 5-Vero fa ammonire i due centrocampisti doriani Vieira e Bertolacci, ma sbaglia tutte le giocate  e le scelte finali. Il ragazzo è un patrimonio inestimabile della Roma, va indottrinato, seguito e talvolta anche sgridato per una crescita che potrebbe portare ad una consacrazione definitiva e duratura. 

Florenzi 5- Il capitano di Vitinia gioca da esterno alto, ma non crea nulla per 75 minuti. Forse i continui cambi di ruolo non lo aiutano, ma la pochezza della prestazione è indiscutibile.

Kalinic 4,5,-La fortuna certamente non lo aiuta, brutta entrata sul ginocchio e deve lasciare sul finire del primo tempo. Prima però sembrava un pesce fuor d’acqua nello scacchiere giallorosso. 

Pastore 6-Gioca dove da tempo non giocava più cioè in mezzo al campo. Due – tre intuizioni ed un tiro pericoloso da fuori deviato in corner. Gioca con i suoi ritmi. 

Dzeko 6-Doveva riposare, invece, deve indossare la maschera e fare attenzioni a contatti ed a palloni alti. Poco assistito, è suo il primo tiro nello specchio di Audero a 79′.La Roma ha bisogno del suo pieno recupero e dei suoi goal.

Perotti 5,5,-Poco meno  di 20 minuti finali dopo mesi di assenza. Non salta l’uomo non impensierendo mai la difesa genovese. 

MVP – Smalling 7

Nuno Campos – Fonseca  5- Tanti infortuni e di conseguenza tante assenza, ma la squadra è in netta involuzione di gioco e di risultati. 3 goal nelle ultime 5 gare. Dov’è la squadra che doveva segnare molti goal, dominare e divertire? Primo tiro nello specchio dopo 80 minuti e manovra lenta, abulica e prevedibile. Urgono ripari già da giovedì. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *