Ascolta "Goodmorning Football" su Spreaker.

Seconda vittoria consecutiva per una Elite bella e convincente

Condividi l'articolo

Al Pala Colle Orvieto battuta 73-61

Seconda vittoria consecutiva dal peso specifico enorme per l’Elite, che dopo Forlì supera un’altra avversaria diretta nella corsa alla salvezza e cancella di fatto lo spettro della retrocessione diretta. Anzi, si ritrova addirittura con la possibilità, dovesse vincere sabato prossimo a Cagliari, di poter addirittura sperare nella permanenza diretta in A2. Ma evidentemente si tratta di discorsi prematuri: la realtà, oggi, è che la squadra si è finalmente  ritrovata dopo un lungo periodo nero, tanto da aver vinto convincendo e offrendo al pubblico del Pala Colle La Salle anche brani di bel basket.

LA CRONACA – I primi due punti hanno un sapore diverso dal solito, visto che a realizzarli è Emanuela Moretti, per la prima volta a referto in casa dopo il rientro dall’infortunio. A partire meglio è comunque Orvieto, che piazza subito un 7-0 che la porta sul +5 (2-7). E’ Giuliana Di Stazio, così come sera successo a Forlì, a suonare la carica e a portare con quattro punti consecutivi Elite al -1, prima che le ospiti riallunghino di nuovo sul +5 (6-11) con due canestri della sempre positiva De Cassan. L’elastico nel punteggio prosegue, visto che le giallonere si riportano subito in parità prima a quota 11 e poi a 13, ma sono di nuovo le umbre a trovare lo sprint giusto che le porta a chiudere il primo quarto avanti di quattro.

Al rientro l’Elite si dimostra subito più “quadrata” e concentrata, soprattutto in difesa, e piazza un significativo 9-0 tutto grinta (non a caso a distinguersi in questa fase è la solita Ilenia Magistri) fino al 26-21. Orvieto è comunque brava a non scomporsi, tanto da ritrovare il pari a quota 28 con una tripla di Emma Coffau, anche se in difesa fatica a contenere una Masic finalmente nel vivo del gioco. La parità resta comunque sostanzialmente acquisita fino al ventesimo, visto che l’Elite chiude il primo tempo avanti di 1 punto grazie a un lay-up di Marta Grattarola.

Dopo l’intervallo lungo è di nuovo l’Elite a partire meglio piazzando un 14-1 firmato quasi integralmente da una Masic immarcabile che la porta a +14 (48-34), parziale anche in questo caso innescato da una difesa a zona efficace ed aggressiva, capace di dare il là a tanti contropiede. Il +20 raggiunto al diciottesimo (61-41) è una logica conseguenza di quanto si vede in campo, con una Moretti e una Grattarola ad alti livelli, ben coadiuvate sotto le plance da una Chrysanthidou solida anche se un po’ altalenante. Ma proprio quando la partita sembrava segnata – è il bello del basket – ecco tornare in partita Orvieto con un improvviso parziale di 8-0 (ancora De Cassan più tripla di Coffau), che la porta a chiudere il parziale sotto soltanto di 12 punti.

Il momento positivo delle umbre continua anche nell’ultima frazione visto che, sfruttando un po’ di stanchezza delle padrone di casa riescono a portarsi sotto la doppia cifra di svantaggio (66-58 a 4.30 dalla fine). L’Elite reagisce con un 7-1 firmato Moretti-Chrysanthidou-Grattarola, che mette una tripla importante visto che porta le giallonere a +14 ribaltando così il -13 dell’andata. Orvieto, pur priva nel finale della capitana Selena Grilli, uscita per infortunio (auguri!), riesce però a riportarsi sotto la soglia con due liberi di Anna Bambini (73-61) ed è brava a contenere gli ultimi attacchi di Elite, che porta comunque meritatamente a casa la vittoria.

IL COMMENTO DI COACH PASQUINELLI – “Sono davvero contento di questa vittoria, che ci dà più tranquillità e ci mette in una posizione di classifica più ‘comoda’. Nel  primo tempo siamo state troppo contratte, poi fortunatamente e al contrario di altre partite siamo tornate in campo più aggressive e convinte, difendendo bene, prendendo buoni tiri in attacco con Grattarola e Masic, e facendo in generale della buona pallacanestro. Ora andiamo a Cagliari per giocarcela, a fine partita vedremo che cosa dirà la classifica”.

ELITE BASKET ROMA-CESTISTICA AZZURRA ORVIETO 73-61 (17-21, 34-33, 61-49)

Elite Basket Roma: Masic 23, Grattarola 24, Di Stazio 4 , Magistri 4, Moretti 11, Kolar 2, Chrysanthidou 5, Buscaglione , Introna, Salvucci, Giambalvo ne. All.: Pasquinelli
Azzurra Orvieto: Coffau 10, Grilli 5, Bambini 6, Orsini, Diouf ne, Cruccolo ne, Avenia ne, Basili ne, Presta 2, Zovko 4, Ceccanti 12, De Cassan 22. All.: Sogli

Ufficio Stampa Elite Basket Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *