Secondo test con vittoria per la Virtus Roma

Condividi l'articolo
Al Tellene la squadra di coach Bucchi la spunta nel finale su Scafati

Secondo impegno nella preseason della Virtus Roma che in un Tellene di nuovo gremito di entusiasmo ha affrontato la Givova Scafati di coach Griccioli. Anche questa sfida si è svolta con la formula del punteggio resettato alla fine di ogni quarto.

Per coach Bucchi test importante per continuare a mettere minuti e ritmo di gara nelle gambe dei suoi uomini, verificarne i passi in avanti dopo due settimane di lavoro e soprattutto per iniziare a dare campo a Dyson, Pini e Jefferson, assenti nella precedente sfida con Syracuse. Il play campione d’Italia con Sassari si è fatto particolarmente apprezzare nella sua prima uscita grazie alle sue doti offensive.

La Virtus Roma riprenderà gli allenamenti da martedì per iniziare a preparare la trasferta di San Sepolcro del prossimo weekend, nel torneo al sapore di Serie A con Reggio Emilia, Pistoia e Pesaro.

Queste le impressioni di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Ovviamente c’è ancora tanto lavoro da fare, abbiamo nel roster molti stati di forma diversi visto che ad esempio Dyson e Jefferson sono arrivati dopo e abbiamo deciso di concedergli pochi minuti. Manca un mese all’inizio del campionato e da martedì, quando ci ritroveremo, dobbiamo aumentare intensità e lavoro per prendere ritmo visto che saremo anche con più ragazzi a disposizione, non ultimo Kevin Cusenza che si aggiunge al roster. Come normale in questo momento della stagione ci sono cose positive e altre delle quali prendere nota per metterle a posto».

Virtus Roma – Givova Scafati 84-82 (18-24; 31-18; 13-27; 22-13 )

Virtus Roma: Moore 10, Alibegovic 6, Rullo 11, Dyson 18, Baldasso 1, Spizzichino, Pini 2, Spinosa 7, Telesca ne, Abbruciati 2, Paternesi ne, Jefferson 13, Kyzlink 14. All. Bucchi.
Givova Scafati: Markovic, Putney ne, Tommasini 13, Crow 2, Lupusor 13, Contento 10, Ammannato 4, Rossato 2, Fall, Frazier 24. All. Griccioli.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *