Udinese Roma 0 – 4 (Pagelle)

Condividi l'articolo

Pau Lopez 6,5-  Due buone parate ed una grande parata su Jajalo. Oggi stranamente meno preciso con i piedi  prendendosi qualche rischio

.Santon 7- Dopo un avvio incerto e timido, non sbaglia quasi mai un intervento. Si preoccupa più di difendere che di offendere, ordinato ed attento sulla fascia.

Fazio 7-Gioca più di mezz’ora e lo fa con puntualità ed attenzione, poi Irrati decide che deve lasciare il campo per una espulsione assurda.

Smalling 8- Da una sua disattenzione nasce l’ammonizione di Mancini. Poi torna il solito Smalling di questo mese, soprattutto dopo l’espulsione di Fazio, gioca accanto a Mancini ammonito ma guida le operazioni dalle sue parti. Mancava il goal come avevamo scritto nelle pagelle precedenti, il goal arriva alla Dacia Arena ed indirizza il match. Mostruoso, la Roma deve far di tutto per acquistarlo.

Kolarov 7,5-Freddo dal dischetto, sfiora il goal su punizione e condisce tutto con una prestazione a tutta fascia da dominatore.

Mancini 8- Si becca un’ammonizione dopo 3 minuti, gioca alla grande in mediana e poi arretra da centrale dopo l’espulsione. Il goal del 3 a 0 giallorosso parte da una sua palla rubata. Onnipresente Gianluca che sia mediana o difesa che sia.Manca solo il goal. 

Veretout 7-Il belga tiene botta per tutta il match, soprattutto in inferiorità e con i cambi tattici. Prova una sortita nel finale. 

Zaniolo 8-Terzo goal in 6 giorni per il talento giallorosso, sblocca il match approfittando del buco friulano. Tanti strappi ed entra in quasi tutte le azioni più importanti dei giallorossi.

Pastore 8,5 – Terza partita consecutiva da titolare e quarta in 10 giorni se contiamo Genova, dove è entrato dopo 7 minuti. El Flaco regala show, tunnel, accarezza il pallone ed entra nel terzo goal. Pastore rigenerato dalla cura Fonseca, un piacere per gli occhi di tutto lo stadio che lo applaude alla sua uscita dal campo. A Udine dai tempi di Zico sono competenti e buongustai. 

Kluivert 8-  Il funambolo olandese torna carico dopo la squalifica. Mette a terra e fuoco la retroguardia friulana. Un goal dopo una bellissima azione e rimedia anche il penalty.

Dzeko 7-Lascia la ribalta dei goal ai suoi compagni, ma la lotta e la leadership non si cedono a nessuno.

Florenzi sv-Qualche scampolo in campo dopo la forte influenza.

Cetin 6-Scalda i motori per una gara da titolare che arriverà presto. Personalità da vendere. 

Perotti 6- 20 minuti per trovare la condizione a risultato acquisito. 

Mvp Pastore 8,5 

Fonseca 8,5- Stravince la gara ad Udine anche in 10. Azzecca la formazione iniziale e ridisegna la squadra alla grande in 10 rendendola addirittura migliore. I giovani crescono bene e le vecchie glorie come Pastore stanno ricevendo benefici dalla cure del portoghese. 6 giorni fa la squadra era frustrata e distrutta, stasera esce dal Friuli ancora più gasata nonostante l’ennesimo torto arbitrale. Ora zona Champions e testa al Napoli. 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *