Una grande Virtus lotta alla pari con Milano

Condividi l'articolo
Al Palazzo dello Sport dell’EUR l’Olimpia passa 73-79

È una Virtus Roma che esce a testa altissima tra gli applausi dei 7591 del Palazzo dello Sport dell’Eur, sconfitta solo nel finale dalla favoritissima Olimpia Milano per 73-79. Pur ancora priva di Rullo e con Dyson e Jefferson alle prese con problemi di falli, la Virtus gioca alla pari, lotta e a tratti anche diverte il meraviglioso pubblico accorso oggi.

Virtus Roma protagonista del primo tempo, aggredito sin dalla palla a due con una grande difesa, trovando in attacco la solidità di Alibegovic (9 nel primo quarto) e Jefferson (12 all’intervallo). Gli uomini di coach Bucchi trovano più volte il +16 nel secondo periodo (33-17 a 8:30; 40-24 a 3:44), resistendo ai mini parziali dell’Olimpia e portandosi al riposo sul 43-30.

Nel secondo tempo cambia lo spartito della gara: i meneghini entrano in campo con tutt’altra intensità difensiva, mentre la Virtus è costretta a giocare praticamente tutto il terzo quarto senza Jefferson gravato di quattro falli. Gli uomini di coach Messina rientrano così possesso dopo possesso trovando il sorpasso proprio sul finale della terza frazione, terminata 58-62. I padroni di casa sono bravi a non arrendersi rispondendo colpo sul colpo ai tentativi di allungo degli ospiti, ma devono cedere il passo negli ultimi 2’ di gara. Finisce 73-79.

Le parole di coach Piero Bucchi al termine della gara: «Voglio partire dal bel pubblico di oggi e ringraziare i tifosi, e poi dai ragazzi in campo ai quali faccio i complimenti perché ci hanno provato fino in fondo. Complimenti a Milano e a Ettore, credo la differenza l’abbia fatta la maggiore freschezza loro alla fine grazie alle rotazioni più lunghe: abbiamo fatto una buona partita, di grande cuore e intensità, ma le rotazioni che ha Milano sono importanti e il poter contare su una panchina del genere pesa. Ripenso a qualche nostro errore da sotto che ha probabilmente segnato la partita, senza però voler colpevolizzare nessuno dei ragazzi. Finché siamo riusciti a giocare con la freschezza giusta abbiamo fatto davvero delle belle cose, è un buon segnale, prenderemo tanti spunti per migliorare e fare meglio, siamo stati bravi, non ci siamo risparmiati, è dagli errori contro squadre così forti che si impara. Complimenti ai ragazzi».

La Virtus Roma tornerà in campo sabato 2 novembre, ore 20:30, sul campo della Dinamo Sassari.

Virtus Roma – A|X Armani Exchange Milano 73-79 (29-16; 43-30; 58-62)

Virtus Roma: Cusenza ne, Moore 3, Alibegovic 15, Rullo ne, Dyson 15, Baldasso 7, Pini 3, Farley ne, Spinosa ne, Jefferson 15, Buford 9, Kyzlink 6. All. Bucchi.

A|X Armani Exchange Milano: Della Valle 5, Mack 10, Micov 15, Biligha, Moraschini 2, Rodriguez 11, Gravaghi ne, Tarczewski 15, Nedovic 6, Cinciarini 2, Burns, Scola 13. All. Messina.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *