Timeout Channel

Il Portale dello Sport

VARESE-VIRTUS ROMA 98-88: SOLO ORGOGLIO

Campogrande Luca Openjobmetis Varese - Virtus Roma Legabasket Serie A UnipolSAI 2020/2021 Varese, 15/11/2020 Foto Ciamillo-Castoria/ Claudio Degaspari

Condividi l'articolo

ROMA – Openjobmetis Varese – Virtus Roma 98-88 (20-17; 48-33; 71-61)

Openjobmetis Varese: Morse 18, Scola 19, De Nicolao 2, Jakovics 16, Ruzzier 10, Strautins 15, De Vico ne, Jones, Douglas 18, Librizzi, Virginio, Van Velsen. All. Bulleri.

Virtus Roma: Hadzic 8, Biordi 2, Beane 16, Campogrande 25, Baldasso 26, Cervi ne, Nizza ne, Ticic 2, Iannicelli 2, Wilson 7. All. Bucchi.

Nell’8° giornata di Serie A la Virtus Roma lotta con tutti i propri mezzi ma viene sconfitta in casa di Varese per 98-88. Bucchi ha dovuto rinunciare a Hunt (in rotta con la società e in futura causa legale), Robinson (fermato per un problema alla schiena), Farley (leggero trauma alla testa accusato in allenamento in settimana), Cervi (fastidio al ginocchio nel riscaldamento) e Biordi che, per una brutta botta al naso, non è potuto scendere in campo nel 2° tempo. Roma parte bene con Campogrande che segna 8 dei primi 10 punti degli ospiti contribuendo all’8-14 dopo 7’ di gioco, con i padroni di casa che però, tramite 7 punti di Morse, chiudono il quarto con un 12-3 di parziale che li porta al comando 20-17 a fine 1° quarto. A indirizzare la sfida nel 2° quarto è un parziale casalingo di 13-0 che vede protagonista il tandem Ruzzier-Scola portando i biancorossi sul 37-22 a metà periodo; i lombardi toccano anche il +18 (45-27) prima di andare all’intervallo vero dopo 6 punti di Baldasso che fissano la situazione sul 48-33. Nel secondo tempo Bucchi non può contare nemmeno su Biordi per la suddetta botta al naso accusata nella 1° parte di match ma, nonostante un Douglas da 11 punti nel periodo, Roma con 17 punti sull’asse Beane-Campogrande (9 per il primo e 8 per il secondo) torna a -8 (63-55) a 2:30 prima di vedersi fischiare in serie 4° e 5° fallo a Wilson che deve così lasciare la scena sul finire del 3° quarto terminato 71-61. Un canestro di Beane porta la Virtus sul -7 (74-67) dopo 2’ nell’ultimo quarto; Roma continua a lottare anche con il giovanissimo esordiente Ticic in campo al posto di Biordi e Wilson ma i padroni di casa riescono a rimanere in controllo del match per poi chiudere 98-88.

Sarà ancora in terra lombarda il prossimo impegno in campionato della Virtus Roma: domenica 22/11/2020, infatti, Baldasso e compagni saranno ospiti della Acqua S. Bernardo Cantù alle ore 17:00.

Le parole di coach Piero Bucchi«Non ricordo nella mia carriera una partita con così tanti assenti, ma devo dire che chi è sceso in campo ha fatto davvero tutto il possibile per provare a vincere la partita. In molti pensavano avremmo subìto un passivo pesante invece ci siamo giocati la partita rimanendo sempre in gara, difendendoci con i denti; loro hanno fatto un paio di break nel secondo quarto quando avevamo fuori Jamil per problemi di falli e poi ovviamente nell’ultimo quarto quando avevamo i ragazzini in campo ed era inevitabile subire. La squadra ha fatto tutto quello che poteva fare, i ragazzi hanno giocato con grande orgoglio e voglia di fare bene e ci tengo a ringraziare tutti quelli scesi in campo stasera».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *