Virtus Roma a testa alta

Condividi l'articolo
A Bologna cede 74-67 alla Virtus Segafredo

La Virtus Roma esce a testa altissima dal PalaDozza, cedendo 74-67 alla Segafredo Virtus Bologna nella prima giornata di Serie A, ma mostrando un approccio positivo e determinato nonostante le pesanti assenze.

Pur priva di Dyson e Jefferson, infatti, e con Pini limitato a 25’ dalla schiena, Roma mostra ugualmente una buona attitudine su un campo difficile, approcciando bene la gara in un primo quarto dominato dalle difese (17-16 il parziale) e appoggiandosi su Buford (8 nel quarto) in attacco. A svoltare il primo tempo sono i rimbalzi offensivi (24 a 12 il dato finale) che negli ultimi minuti condannano Roma, nonostante un ottimo Pini (12), a subire un parziale di 16-2 che permette ai padroni di casa di scappare e chiudere il primo tempo sul 40-29.

Bologna sembra chiudere la sfida nel terzo quarto con Weems volando sul +22 (56-34), ma gli uomini di Bucchi si aggrappano di nuovo alla vena offensiva di Buford (17 alla fine) per rientrare in partita. Baldasso (10 con 5 assist) aiuta Roma ad avvicinarsi ulteriormente fino al -5 degli ultimi 30” quando poi la Segafredo riesce a mantenere il vantaggio e chiudere sul 74-67 finale.

Queste le parole di coach Bucchi al termine del match: «Partita che non era facile viste le assenze di play e pivot titolari, soprattutto per una squadra che non ha un roster lungo; ma credo che i ragazzi abbiano fatto una partita gagliarda, molto utile per far capire ai nostri esordienti che in Serie A ci possono stare e che possono essere competitivi anche individualmente, non solo come squadra. La squadra è partita bene, è andata sotto ma ha avuto la forza di rientrare senza mollare e tutto sommato la prestazione è stata positiva. Avevamo contro una delle pretendenti al titolo quindi l’esordio era difficile, ma possiamo ripartire dalle cose positive viste questa sera. Alla fine eravamo un po’ stanchi per le rotazioni corte; sul non mollare nelle difficoltà dobbiamo costruire la nostra stagione, la permanenza in Serie A passa attraverso la voglia di sacrificarsi vista stasera».

Appuntamento domenica 29 settembre, alle ore 17:30, al Palazzo dello Sport dell’Eur contro la Happy Casa Brindisi per l’esordio casalingo.

Segafredo Virtus Bologna – Virtus Roma 74-67 (17-16; 40-29; 64-52)

Segafredo Virtus Bologna: Gaines 14, Deri ne, Solaroli ne, Pajola 2, Baldi Rossi 8, Markovic 1, Ricci 9, Cournooh 4, Hunter 12, Weems 19, Nikolic ne, Gamble5. All. Djordjevic.

Virtus Roma: Moore 4, Alibegovic 7, Rullo, Dyson ne, Baldasso 10, Pini 12, Farley, Spinosa ne, Buford 17, Kyzlink 17.  All. Bucchi.

Ufficio Stampa Virtus Roma

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *