Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Basket Recanati-Acea Virtus Roma, domani sera una fondamentale gara 3: le dichiarazioni della vigilia

Condividi l'articolo

recanatifuoriATTILIO CAJA (coach Acea Virtus Roma)

Subito dopo Gara 2 ho detto alla squadra che tutti conoscevamo la difficoltà di questa serie e che nessuno poteva pensare di chiuderla facilmente. Recanati ha vinto a Roma ma siamo ancora 1-1, la sfida è equilibrata e come loro ci hanno superato in casa nostra noi dovremo fare altrettanto al PalaSavelli. A Porto San Giorgio servirà il contributo di tutti, dobbiamo giocarcela con fiducia e con la faccia giusta, cercando di tornare a far canestro come è nelle nostre corde. Sapevamo di dover vincere una partita in casa loro ed è così ancora adesso.

SIMONE BONFIGLIO (playmaker Acea Virtus Roma)

I playout sono difficili da affrontare soprattutto dal punto di vista mentale, ogni partita è una battaglia da combattere fino alla sirena finale. Abbiamo ricaricato le batterie e domani vogliamo portare la serie sul 2-1. In questi due giorni abbiamo lavorato sulle cose che non hanno funzionato in Gara 2 e sono convinto che domani daremo tutto per riportarci in vantaggio nella serie.

GIANCARLO SACCO (coach Recanati)

Archiviata gara 2 nella quale il tiro da tre è tornato il nostro punto forte ed è inoltre tornato Kenny Lawson che nella prima partita era stato molto soft, a cui si è aggiunta nei momenti chiave la nostra presenza,  anche se in difesa non siamo stati abbastanza forti e questo ci stava per costare la partita, in vista di gara 3 mi rincuora il fatto di aver impattato la serie. Non sono preoccupato anche se giochiamo a Porto San Giorgio in quanto il PalaCingolani (non è a norma per la capienza minima di 2000 posti ndr) poteva essere un fattore sul piano del calore e del tifo. Recanati e Roma si equivalgono,chi avrà voglia di sbucciarsi i gomiti e di sputare sangue e sudore avrà la meglio.

Matteo Buccellato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.