Condividi l'articolo

MILANO – È sempre Roma, è sempre Mancini… la Roma di De Rossi fa suo il match di andata dei quarti di finale di Europa League, grazie ad un altro gol di Mancini, a ribadire quello che l’Europa dice da 10 anni a questa parte: in Europa che sia Champions, Europa League o Conference,nei quarti di finale bisogna fare i conti coi giallorossi capitolini. Lo 0-1 è firmato ancora da Mancini, l’eroe del derby e a conti fatti il vantaggio di misura sta pure stretto ad una squadra che a San Siro ha sempre cercato di imporre il proprio gioco, senza timori reverenziali. Il gol di Mancini dopo 17’ è solo il sigillo Ad una prova in cui Svilar fa una solo parata ed il Milan tanto millantato alla vigilia dai media, deve aspettare l’87’ per creare un’azione degna di nota con Giroud che colpisce la traversa. De Rossi fa scacco matto a Pioli, ponendo El Sharaawy dalla parte di Leao in aiuto a Celik che sul portoghese, gioca la sua miglior partita da quando il turco è sbarcato a Roma. Dybala inventa, Mancini segna: sembra di essere tornati indietro di 3-4 giorni quando la coppia decise il derby. Il match di San Siro finisce qua con la Roma che dopo 7 anni espugna la Milano rossonera e sposta l’ago della bilancia della qualificazione dalla parte della sua parte. Tra 7 giorni all’Olimpico di Roma si replica per capire chi farà parte delle semifinali di Europa League.