Timeout Channel

Il Portale dello Sport

L’avversario di turno: A.C. Milan

Condividi l'articolo

A Roma per finire da sorpresa e iniziare come certezza

Il Milan arriva a Roma con una consapevolezza diversa, se la squadra di Stefano Pioli riuscirà a vincere con una prestazione convincente contro la Roma, tutti gli appassionati del calcio italiano vedrebbero la formazione rossonera come la favorita per il titolo finale. Fin ora il Milan in questo campionato è stato infallibile, nove vittorie su dieci e solamente un pareggio contro la Juventus a Torino, in dieci giornate la formazione rossonera ha giocato già tre “big match”, ha vinto imponendosi 2-0 in casa contro la Lazio e vinto in trasferta a Bergamo contro l’Atalanta per 2-3, infine il pareggio contro la Juventus all’Allianz Stadium.

Non si può dire tutto questo dell’esperienza nel girone di Champions, la formazione rossonera ha riscontrato molte difficoltà nella competizione europea, infatti si trova all’ultimo posto nel suo girone con tre sconfitte su tre. Deve fare un girone di ritorno eccellente per provare a riuscire a qualificarsi per gli ottavi di Champions League.

Un mix tra giocatori d’esperienza e giovani promesse

Con una media di 26,2 anni il Milan è la settima squadra più giovane della Serie A, i giocatori più giovani sono Daniel Maldini e Pietro Pellegri con 20 anni mentre il giocatore più anziano è Zlatan Ibrahimovic con 40 anni.

Nella rosa sono presenti molti giocatori sotto i 25 anni come Saelemaekers, Leao, Brahim Diaz, Kessié, Tonali, Bennacer, Kalulu, Calabria e Theo Hernandez. Tutti giocatori che anche con la loro giovane età e poca esperienza stanno contribuendo molto per il Milan.

Conferenza stampa Pioli: “Più l’esame è difficile e più ti devi preparare bene”

“Tutte le partite per noi sono degli esami, ma per tutte le squadre è così. Più l’esame è difficile e più ti devi preparare bene, ma siamo convinti di averlo fatto. La Roma offensivamente non è seconda a nessuno e ci saranno delle difficoltà, ma noi metteremo in campo le nostre armi”. Così l’allenatore rossonero presenta la partita di domenica sera contro la Roma, ha anche svelato le condizioni e delle scelte sugli undici titolari. “L’aspetto più importante che abbiamo visto contro il Napoli è stato l’aspetto caratteriale della Roma. Hanno grande aggressività, fisicità, determinazione. Conosciamo benissimo l’Olimpico, sappiamo le difficoltà che troveremo anche a livello ambientale. Noi dovremo essere molto puliti a livello tecnico e lucidi nelle scelte”

La storia del club

L’A.C. Milan viene fondata nel 1899, la squadra milita nella Serie A del campionato italiano di calcio dalla sua introduzione nella stagione 1929-1930, dove ha sempre giocato, ha partecipato a 88 campionati di Serie A a girone unico su 90, e a due campionati di Serie B. È la terza squadra al mondo per numero di titoli internazionali vinti, nella sua bacheca figurano, a livello internazionale, 7 Coppe dei Campioni/UEFA Champions League, 2 Coppe delle Coppe, 5 Supercoppe europee, 3 Coppe Intercontinentali e una Coppa del mondo per club FIFA. Se in ambito internazionale la formazione rossonera è la più titolata delle squadre italiane, in ambito italiano è il terzo club più titolato, alle spalle della Juventus e dell’Inter, avendo vinto 30 trofei nazionali: 18 scudetti, 5 Coppe Italia e 7 Supercoppe italiane.

Probabili formazioni

Roma (4-2-3-1): Rui Patricio; Karsdorp, Mancini, Ibanez, Vina; Cristante, Veretout; Zaniolo, Pellegrini, El Shaarawy; Abraham.

In panchina: Fuzato, Boer, Kumbulla, Calafiori, Missori, Darboe, Bove, Carles Perez, Mkhitaryan, Shomurodov, Zalewski, Felix.

Allenatore: Mourinho.

Milan (4-2-3-1): Tatarusanu; Calabria, Kajer, Tomori, T. Hernandez; Tonali, Bennacer; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic.

In panchina: Mirante, Jungdal, Romagnoli, Ballo-Touré, Kalulu, Gabbia, Kessié, Bakayoko, Krunic, Giroud, Pellegri, Maldini.

Allenatore: Pioli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.