Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Pari esterno col l’Albinoleffe (1-1), a segno ancora il Principino Casiraghi

Condividi l'articolo

Si deve accontentare di un pari l’FC Suedtirol fermato sull’1-1 dall’Albinoleffe nel suo primo impegno esterno di campionato. Partita disputata sul neutro di Gorgonzola (Milano), dal momento che il club lombardo è in attesa che vengano ultimati i lavori di costruzione del suo nuovo impianto. Ordinata e propositiva al punto giusto, la squadra allenata da Ivan Javorcic è mancata sul piano del cinismo sotto porta e ha finito per pagare a caro prezzo l’unica distrazione difensiva in tutta la gara. D’altro canto ha avuto la forza di volontà di risalire la china dopo l’iniziale vantaggio dei padroni di casa. Complessivamente da rivedere l’attaccante Candellone, meno brillante rispetto alla sfida con la Virtus Verona, inizia al contrario ad evidenziare graduali progressi l’altra punta Odogwu. Nota stonata del pomeriggio i terra lombarda l’infortunio occorso a Malomo, colpito duro ad una coscia e costretto a lasciare il campo al 26’st sostituito da De Col. Solo una forte botta, si spera. Sul risultato del “Città di Gorgonzola” pesano – e non poco – due episodi. Il primo al 16’pt quando Giorgione in area frana addosso ad Odogwu, il secondo al 42’pt con lo stesso centrocampista seriano che intercetta la sfera con un braccio: in nessuno dei due casi l’inesperto Ancora di Roma ravvisa gli estremi del penalty. Bolzanini al gran completo in virtù del rientro di Curto e De Col, squalificati all’esordio. Tuttavia Javorcic conferma di sana pianta lo startelf vittorioso sette giorni fa con la Virtus Verona. Broh, arrivato in prestito l’ultimo giorno di mercato dal Palermo, si accomoda in panchina. Tra gli azzurrocelesti della Val Seriana torna dalla squalifica Petrungaro. In extremis Marcolini perde l’estremo difensore Savini a causa del riacutizzarsi di un problema alla spalla riportato in precampionato. Tra i pali va il 2001 Andrea Pagno, per il resto confermati 10/11 del lineup a segno sulla Pro Patria. Convocato come terzo portiere il baby Lorenzo Facchetti, classe 2004. Al 21’pt sblocca il risultato l’Albinoleffe: Nichetti trova Cori al limite dell’area, l’attaccante di tacco dà a Manconi il quale approfitta di una distrazione difensiva e batte Poluzzi calciando di potenza all’altezza del primo palo. La reazione ospite non si fa attendere ma si va al riposo ancora sull’1-0. Al ritorno in campo dopo l’intervallo Beccaro impegna a fondo Pagno con un tiro centrale dal limite (1’), poi al 7’ arriva il pari. A realizzarlo è Casiraghi con una pregevole azione personale sulla sinistra: entra in area, si libera e, trovato il giusto varco, insacca in diagonale col destro facendo passare la sfera sotto le gambe del portiere. Due reti realizzate dai bolzanini dall’inizio del torneo, entrambe griffate dal Principino col numero 17 sulle spalle. Javorcic inserisce prima Fink e Rover per Beccaro e Candellone (17’st), poi Gatto e Voltan per Moscati e Casiraghi (33’st) passando ad un più spregiudicato 4-3-2-1. Proprio il trequartista padovano nel finale sfiora in un paio di occasioni il gol del raddoppio, tuttavia Pagno non si fa sorprendere e salva il risultato. Domenica prossima 12 settembre (ore 17.30), terza giornata di andata, Capitan Tait e compagni saranno attesi dal derby col neopromosso Trento in programma al Druso.

MATCH PREVIEW

Per  Ivan Javorcic e il suo FCS il modulo di riferimento è ancora il 4-3-1-2. Davanti a Poluzzi, gli esterni bassi sono Malomo a destra e Fabbri a sinistra, in mezzo Zaro e Vinetot. Moscati detta i tempi di gioco, sulle mezze ali Tait e Beccaro con Casiraghi trequartista a supporto di Candellone e Odogwu. Sceglie invece il  3-5-2 Michele Marcolini, tecnico dell’Albinoleffe. In porta gioca Pagno, alle spalle della linea difensiva formata da Borghini, Saltarelli e Ntube. A centrocampo Gusu sulla corsia destra, Nichetti play, Gelli e Giorgione agiscono da interni, Tomaselli a sinistra fa il quinto. Cori e Manconi di punta. 

ALBINOLEFFE-FC SUEDTIROL 1-1

ALBINOLEFFE (3-5-2): Pagno; Borghini, Saltarelli, Ntube (35’st Riva); Gusu, Gelli, Nichetti, Giorgione, Tomaselli (20’st Petrungaro); Cori (20’st Galeandro), Manconi.

A disp. Rossi (p), Facchetti (p), Piccoli, Doumbia, Genevier, Poletti, Marchetti, Miculi, Martignago.

Allenatore: Michele Marcolini.

FC SUEDTIROL (4-3-1-2): Poluzzi; Malomo (26’st De Col), Zaro, Vinetot, Fabbri; Tait, Moscati (33’st Gatto), Beccaro (17’st Fink); Casiraghi (33’st Voltan); Candellone (17’st Rover), Odogwu.

A disp. Meli (p), Theiner (p), Curto, Fischnaller, Broh, Davi.

Allenatore: Ivan Javorcic.

ARBITRO: Andrea Ancora di Roma1 (Assistenti G. Cesarano di Castellammare di Stabia e R. D’Ascanio di Roma2; IV Ufficiale E. Scarpa di Collegno).

MARCATORI: 21’pt Manconi (AL), 7’st Casiraghi (FCS).
AMMONITI:
Borghini (AL); Tait e Odogwu (FCS).

NOTE: Spettatori poco più di 100, di cui una decina arrivati da Bolzano. Soleggiato, 27°C la temperatura, terreno in discrete condizioni. Angoli 2-4 (1-2). Recupero +0’pt, +5’st.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *