Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Roma-Sampdoria 1-0, Dzeko lascia i giallorossi al terzo posto (news web Repubblica.it)

Condividi l'articolo
Come lo scorso anno, il bosniaco decide la sfida con i blucerchiati. Gara dominata dai padroni di casa, che hanno anche colpito una traversa con Smalling

ROMA – Dzeko si conferma l’ammazza Samp. Come la scorsa stagione, segna un gol pesantissimo (il 7° contro i blucerchiati) e consente alla Roma di venire a capo di una partita complicata, disputata su un campo pesantissimo per l’abbondante pioggia. Una vittoria meritata dai giallorossi che hanno dominato per almeno 80′. La Samp si è difesa a lungo con ordine e attenzione ma alla fine si è dovuta arrendere alla maggior qualità degli avversari. Da segnalare, in particolare, la nuova ottima prova di Karsdorp, decisivo come contro il Cagliari con il 4° assist stagionale.

FONSECA RIPROPONE PELLEGRINI TREQUARTISTA – Già privo di Spinazzola, Fonseca si è visto costretto a rinunciare agli infortunati Mirante e Pedro per cui tra i pali ha rilanciato Pau Lopez e sulla trequarti ha rialzato Pellegrini confermando Villar accanto a Veretout in mediana e Bruno Peres sulla sinistra. Infine ha riproposto la difesa titolare con i ritorni di Ibanez e Smalling. Sul fronte opposto Ranieri, privo dello squalificato Keita, non ha recuperato Bereszynski per cui ha confermato Yoshida nel ruolo di terzino destro. A centrocampo ha rispolverato Candreva, preferendolo a Damsgaard, mentre davanti, a sostegno di Quagliarella ha piazzato Verre e non Ramirez.

LA ROMA FATICA PER UN TEMPO – La Roma ha comandato le danze per tutti il primo tempo faticando, però a trovare i varchi contro una Samp che ha chiesto a Thorsby e a Ekdal il sacrificio di chiudere tutte le linea di passaggio davanti alla difesa. Di conseguenza i giallorossi sono riusciti a impensierire Audero solo in due occasioni, con un inserimento di Mkhitaryan e con un sinistro da fuori di Pellegrini. La Samp ha tentato di ripartire di rimessa ma è arrivata a calciare verso la porta solo al 36′, con un siluro da 30 mt di Candreva che Pau Lopez ha alzato in angolo.

TRAVERSA DI SMALLING, GOL DI DZEKO – Nella ripresa la Roma ha serrato i tempi ma non è stata fortunata: Dzeko, Pellegrini e Karsdorp non hanno trovato il bersaglio per un soffio, Smalling ha spedito sulla traversa un colpo di testa, lo stesso Dzeko si è visto respingere d’istinto da Audero un altro colpo di testa ravvicinato. Dai e dai alla fine (72′) la squadra di Fonseca ha trovato il meritato vantaggio. Decisivo l’ingresso di Cristante al posto di Villar: l’ex Atalanta ha smarcato sulla destra Karsdorp bravo a mettere in mezzo di prima per l’accorrente Dzeko che ha anticipato Colley e ha infilato il pallone alla destra di Audero. Ranieri ha tentato il tutto per tutto giocandosi le carte La Gumina dopo aver inserito Damsgaard per Verre ma la Samp non è andata oltre un generoso forcing finale. La Roma così riparte nel migliore dei modi: tre punti fondamentali per tenere a distanza le dirette concorrenti in una corsa alla Champions che si preannuncia difficile ma entusiasmante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.