Timeout Channel

Il Portale dello Sport

A VERONA LA ROMA NON C’È: PRIMA SCONFITTA PER MOU

Condividi l'articolo

VERONA – “Questa vittoria non s’ha da fare”. Tudor da novello Dom Abbondio, si frappone tra Mourinho e la settima vittoria stagionale: finisce 3-2 per gli scaligeri, una partita che evidenzia tutti i limiti di una squadra, la Roma, che in un certo senso nella partita col Sassuolo qualche campanello d’allarme lo aveva visto suonare. Stavolta nemmeno un Rui Patricio comunque decisivo è riuscito ad evitare la capitolazione. Eppure nonostante le enormi difficoltà a contenere le folate gialloblù il primo tempo si era concluso con i giallorossi avanti grazie ad un gran gol di Pellegrini che col tacco al volo, aveva infilato in porta un assist di Karsdorp. Nella ripresa ci si aspetta qualche correzione nell’assetto tattico da parte di Mourinho, visto che l’accoppiata Abraham-Shomurodov, non aveva brillato per qualità e invece niente. L’Hellas invece riparte con piglio determinato e trova subito il pari con Barak dopo una corta respinta di Rui Patricio. Neanche il tempo di riorganizzarsi che i padroni di casa raddoppiano con Caprari che approfitta di un intervento tardivo di Mancini. La Roma prova a reagire e trova il pari con un’autorete di Ilic che nel tentativo di anticipare Abraham, infila la propria porta. La squadra giallorossa però non è in giornata e così Faraoni trova il gol dell’anno con una bordata dal limite che bacia la traversa e s’infila al sette. Mourinho a questo punto ricorre a tutte le sue armi offensive ma non succede più nulla fino al 96’ ed è anzi Rui Patricio ad evitare un passivo più pesante. La Roma trova così la prima sconfitta stagionale. Giovedì di nuovo tutti in campo all’Olimpico contro l’Udinese per l’infrasetrimanale, nella settimana che porterà al derby.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *