Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Atlante vola ai playoffs. I romani vincono anche a Latina

Condividi l'articolo

Benacquista Assicurazioni Latina – Atlante Eurobasket Roma 69-78

(12-21, 18-19, 21-17, 18-21)

Benacquista Assicurazioni Latina: Abdel Fall 17 (7/14, 0/0), Lorenzo Baldasso 12 (3/4, 2/5), Jaren Lewis 11 (4/8, 1/1), Obadiah nelson Trotter 10 (2/7, 2/5), Davide Raucci 9 (3/3, 1/3), Aristide Mouaha 6 (3/5, 0/3), Fabrizio Piccone 4 (1/4, 0/4), Marco Passera 0 (0/1, 0/2), Tarik Hajrovic 0 (0/0, 0/0), Alessandro Bagni 0 (0/0, 0/0), Emanuele Donati 0 (0/0, 0/0), Gabriele Benetti 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 5 / 7 – Rimbalzi: 30 9 + 21 (Abdel Fall 12) – Assist: 14 (Aristide Mouaha 4)

Atlante Eurobasket Roma: Roberto Gallinat 19 (5/10, 2/6), Jamal Olasewere 17 (7/10, 0/1), Gabriele Romeo 12 (3/5, 1/3), Alexander Cicchetti 9 (3/5, 0/0), Daniele Magro 8 (4/6, 0/0), Eugenio Fanti 6 (3/4, 0/3), Kenneth Viglianisi 5 (0/0, 1/2), Janko Cepic 2 (1/1, 0/0), Valerio Staffieri 0 (0/1, 0/2), Andrea Antonaci 0 (0/0, 0/0)Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 34 8 + 26 (Eugenio Fanti 8) – Assist: 10 (Eugenio Fanti 3)

Con la settima vittoria esterna e il 6 su 6 nei derby stagionali, l’Atlante Eurobasket Roma, vola ai playoffs con la concreta possibilità di arrivarci, in quella quarta posizione attuale che è il raggiungimento di un risultato non facilmente ipotizzabile ad inizio stagione. Una gara, quella con Latina, che aveva le sue insidie,sia per il buon momento di forma del team pontino che veniva da due successi, sia per la mancanza nei romani di un Bucarelli spesso fondamentale. Anche nei padroni di casa incompletezza del gruppo per il perdurare dell’assenza di Benetti mentre Passera era abile pur con pochi minuti nelle gambe. L’Atlante crea la propria vittoria nei primi due quarti giocati con attenzione e senza grandi errori con la consapevolezza dell’importanza del match. Dopo 5 minuti romani già avanti di 11 dopo una schiacciata di Gallinat che portava i suoi sul 4 a 15, mentre la Benacquista era decisamente frenata specie in Raucci, Fall e Trotter i suoi uomini più attesi. Massimo vantaggio ospite al settimo, +13 (8 – 21) dopo un buon canestro di Ale Cicchetti, ma due liberi di Piccone e un canestro di Lewis chiudevano il tempo sul 12 a 21. La seconda frazione era meno favorevole agli ospiti, ma nonostante la buona reazione dei padroni di casa a segno con Baldasso, Raucci e l’ex Atlante Fall,andavano al riposo di metà gara con il buon margine di 10 punti sul 30 a 40. A metà del terzo quarto Latina riusciva a ridurre lo scarto negativo a soli 5 punti, 47 a 52, dopo un canestro sempre di Fall, ma l’Atlante con Magro ed Olasewere tornava subito sul +9 (47 – 56) al settimo. Azioni finali del quarto con vari errori e pontini che riducevano lo svantaggio fino al -6 a dieci minuti dal termine della gara mantenendo così aperte le possibilità di un successo, mentre i romani non facevano come nella gara di tre giorni fa a San Severo quando il terzo quarto era stato quello decisivo. Nel periodo decisivo però i ragazzi di Pilot tornavano in campo con il piglio giusto per chiudere la gara e grazie a Fanti e Magro riprendevano 10 punti di margine mantenuti fino al quinto (55 – 65) quando due triple di Trotter, in meno di un minuto, e il successivo canestro di Mouaha, riportavano la Benacquista a contatto con gli avversari a soli tre punti ( 63 – 66). replica immediata degli ospiti con Olasewere e Magro, ma Latina, mai doma, tornava ancora a tre punti (67 – 70) dopo una tripla di Baldasso. Il finale era duro con agonismo estremo e arbitri che sanzionavano Olasewere e il pontino Passera di fallo tecnico, ma erano i romani a mantenere il controllo piazzando un break di 2 a 8 decisivo per il 69 – 78 finale nonostante aver perso per un infortunio, si spera non serio, il bomber Gallinat, miglior realizzatore della gara con 19 punti, due meglio del compagno di squadra Olasewere e del pontino Fall fermi a quota 17. Con questa vittoria l’Atlante eguaglia il proprio miglior risultato in A2 con 28 punti conquistati, ma ora in sole 23 gare contro le 30 della prima annata nella serie cadetta dei ragazzi del presidente Buonamici.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *