Timeout Channel

Il Portale dello Sport

I tifosi della Virtus Roma non ci stanno! #LIBERALAVIRTUS è lo slogan della contestazione

Condividi l'articolo

I tifosi della Virtus Roma non ci stanno e, mobilizandosi sui principali Social Network lanciano l’hashtag #LIBERALAVIRTUS, rilasciando di conseguenza un cominicato ufficiale dove parlano della loro contestazione pacifica iniziata già durante lo scorso match casalingo contro la Pallacanestro Cagliari.

Interessata all’acquisto della Virtus. sembra invece una societa’ quotata in borsa, e si vocifera gia’ di una trattativa gia avviata. Sara’ che ci stiamo avvicinando alla fine dell’era Toti??.Staremo a vedere.

intanto dovrebbero esserci degli aggiornamenti riguardo la trattativa tra Toti ed i nuovi possibili acquirenti nelle prossime settimane. L’importante sara’ rimanere in A2, visto che proprio la permanenza nella seconda lega nazionale sembri proprio essere una delle clausule della trattativa tra le due parti.

A seguire il comunicato dei Tifosi:

“In occasione della partita di domenica scorsa contro la Pallacanestro Cagliari, alla
luce degli ultimi eventi che si sono verificati (si è appreso anche del provvedimento
di inibizione al nuovo Direttore Sportivo) e in virtù della possibilità che una SpA
possa rilevare la “Virtus Roma Pallacanestro” – investendo risorse sulla base di
un piano pluriennale per poterla far ritornare nel palcoscenico che più gli compete,
la Serie A1 – un gruppo di tifosi ha voluto manifestare chiedendo con forza, ma in
maniera pacifica, all’attuale Presidenza di favorire le trattative in corso, valutando
la cessione dell’intero pacchetto di quote oggi detenuto dall’Ing. Claudio Toti.
Consapevoli del fatto che il Presidente negli ultimi 18 anni ha investito molti soldi
(spesso spesi in modo non efficace e senza portare alcun nuovo trofeo in bacheca),
è ormai palese che non è più possibile ogni anno continuare così
(budget per il mercato molto limitato e approvato solo a mercato in corso,
giocatori presi a settembre, cambi di allenatore, assenza di un campo di
allenamento, ecc…)
Ci teniamo a specificare che tale “manifestazione” di protesta pacifica, che
proseguirà nella partita contro Agrigento, si basa sulla volontà di voler riveder
giocare la NOSTRA MAGLIA sui campi della serie A1 (e, possibilmente, anche nelle
Coppe Europee), ovvero il palcoscenico che più ci si addice, vista la storia della
Virtus Roma Pallacanestro.
Sempre e solo Forza Virtus Roma!”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.