Condividi l'articolo

I padroni di casa aprono il match con una schiacciata di Benvenuti, seguita da una tripla di Pepe; liberi sempre di Benvenuti, tripla di Rush, appoggio di Pullazi e dopo due minuti primo vantaggio di due possessi pieni per Forlì (9-3). Con due liberi di Hill i capitolini tornano a segno, sebbene i forlivesi sembrano più attivi all’inizio della gara; a Bruttini però risponde Hill, con 7 punti consecutivi tenendo le due squadre vicine a metà quarto, sul 17-13 per i padroni di casa. Rush nel suo ottimo inizio aggiunge quattro punti per Forlì, mentre le due compagini passano ad un assetto più leggero che tiene alto il ritmo di gioco che premia ancora i padroni di casa, che salgono a +8 a due minuti dalla chisura della prima frazione. Aggiunto un punto alla distanza fra le due squadre, un primo quarto dall’alto punteggio finisce sul 28-19 per l’Unieuro Forlì.
Giachetti arrotonda a 30 per i forlivesi per iniziare il secondo quarto, prima dell’appoggio di Bruttini che conferma il controllo del match dopo due minuti dalla ripresa del gioco di Forlì (32-19). Un gioco da tre punti di Scott Ulaneo riporta punti sul tabellone per i romani; al gioco da tre punti di Giachetti seguono due triple di Pepe e Schina per il 35-28 dopo quattro minuti, e nonostante Giachetti continui a bucare la retina, due appoggi dello stesso Schina e di Fanti riavvicinano i romani (37-32) a metà quarto. Forlì riprova la fuga tornando a +8, ma l’Atlante Eurobasket Roma resiste: con uno splendido movimento di Fanti torna a -5, prima della terrificante schiacciata dell’atteso ex Carroll del -3 a 170 secondi dall’intervallo. L’inerzia viene girata e i romani, con quattro punti di Baldasso e una tripla di Carroll, impattano e passano in vantaggio; l’altro ex Pullazi e Benvenuti fissano il pareggio a quota 46 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.
Al rientro, il primo ad andare a segno è Simone Pepe, con l’altro realizzatore Lucas a ruota a riportare avanti Forlì dopo lo svantaggio nei primi tre minuti di gioco, in una gara diventata accesissima. I padroni di casa provano la fuga sul 59-53 un minuto dopo, con i due ex Pullazi e Carroll a scambiarsi canestri per il 62-55 a metà quarto che diventa 65-55 con la tripla di Rush a 240 secondi dalla sirena di fine frazione. La fisicità forlivese sotto canestro torna a farsi sentire, prima che Schina firmi un altro parziale personale: 4 punti consecutivi per ridare coraggio ai romani, che subiscono però il gioco da 3 punti di Rush del 68-59 a due minuti dalla sirena di fine quarto. La tripla di Giachetti porta nuovamente il vantaggio dei padroni di casa in doppia cifra, con l’appoggio di Ulaneo a dare respiro ai romani sul 71-61 dell’Unieuro Forlì. La vecchia guardia Bruttini-Giachetti confeziona però un 5-0 per cercare di dare la spallata alla gara, sul 76-61 a fine terzo quarto.
Schina in apertura di quarta frazione ci mette la solita energia, ma i padroni di casa iniziano a speculare sui vantaggi in post basso arrivando al +19 dopo due minuti con il gioco da 3 punti non convertito completamente da Rush ma che genera la tripla di Benvenuti. Batte due colpi Pepe con due triple, nel tentativo di limare lo svantaggio, con il solito Rush a controbattere (83-68 a sei minuti dal termine). La tripla del Capitano riaccende gli animi dei capitolini: ci aggiunge due liberi e i capitolini tornano a -10 (85-75) con metà quarto da giocare. Con la tripla di Baldasso l’Atlante Eurobasket Roma scende sotto la doppia cifra di svantaggio, ma Lucas è puntuale nel concretizzare gli attacchi dell’Unieuro Forlì; Giachetti dalla lunetta chiude virtualmente il match nonostante i capitolini non demordano fino all’ultimo, pressando nel finale e ribattendo colpo su colpo ai padroni di casa, che chiudono con la vittoria per 101-91.

Unieuro Forlì – Atlante Eurobasket Roma 101-91
Unieuro Forlì :
Rush 23, Giachetti 16, Natali 2, Bolpin 5, Zambianchi n.e., Bandini, Ndour n.e., Lucas 19, Benvenuti 13, Bruttini 14, Pullazi 9
All. Dell’Agnello
Ass. All. Luise, Ruggeri
Atlante Eurobasket Roma :
Pavone n.e., Croce n.e., Hill 8, Fanti 17, Viglianisi, Ulaneo 9, Baldasso 11, Schina 9, Carroll 15, Pepe 22
All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Ultima trasferta fuori regione della prima fase di campionato per l’Atlante Eurobasket Roma, in quel di Forlì per uno degli scontri diretti per la definizione della griglia dei playoff. Fra due squadre incrociatesi anche nella scorsa postseason, con assenti Palumbo da una parte e Cicchetti e Santini dall’altra, il successo in una gara ad alto punteggio va all’Unieuro Forlì per 101-91.

I padroni di casa aprono il match con una schiacciata di Benvenuti, seguita da una tripla di Pepe; liberi sempre di Benvenuti, tripla di Rush, appoggio di Pullazi e dopo due minuti primo vantaggio di due possessi pieni per Forlì (9-3). Con due liberi di Hill i capitolini tornano a segno, sebbene i forlivesi sembrano più attivi all’inizio della gara; a Bruttini però risponde Hill, con 7 punti consecutivi tenendo le due squadre vicine a metà quarto, sul 17-13 per i padroni di casa. Rush nel suo ottimo inizio aggiunge quattro punti per Forlì, mentre le due compagini passano ad un assetto più leggero che tiene alto il ritmo di gioco che premia ancora i padroni di casa, che salgono a +8 a due minuti dalla chisura della prima frazione. Aggiunto un punto alla distanza fra le due squadre, un primo quarto dall’alto punteggio finisce sul 28-19 per l’Unieuro Forlì.
Giachetti arrotonda a 30 per i forlivesi per iniziare il secondo quarto, prima dell’appoggio di Bruttini che conferma il controllo del match dopo due minuti dalla ripresa del gioco di Forlì (32-19). Un gioco da tre punti di Scott Ulaneo riporta punti sul tabellone per i romani; al gioco da tre punti di Giachetti seguono due triple di Pepe e Schina per il 35-28 dopo quattro minuti, e nonostante Giachetti continui a bucare la retina, due appoggi dello stesso Schina e di Fanti riavvicinano i romani (37-32) a metà quarto. Forlì riprova la fuga tornando a +8, ma l’Atlante Eurobasket Roma resiste: con uno splendido movimento di Fanti torna a -5, prima della terrificante schiacciata dell’atteso ex Carroll del -3 a 170 secondi dall’intervallo. L’inerzia viene girata e i romani, con quattro punti di Baldasso e una tripla di Carroll, impattano e passano in vantaggio; l’altro ex Pullazi e Benvenuti fissano il pareggio a quota 46 con cui le due squadre vanno negli spogliatoi.
Al rientro, il primo ad andare a segno è Simone Pepe, con l’altro realizzatore Lucas a ruota a riportare avanti Forlì dopo lo svantaggio nei primi tre minuti di gioco, in una gara diventata accesissima. I padroni di casa provano la fuga sul 59-53 un minuto dopo, con i due ex Pullazi e Carroll a scambiarsi canestri per il 62-55 a metà quarto che diventa 65-55 con la tripla di Rush a 240 secondi dalla sirena di fine frazione. La fisicità forlivese sotto canestro torna a farsi sentire, prima che Schina firmi un altro parziale personale: 4 punti consecutivi per ridare coraggio ai romani, che subiscono però il gioco da 3 punti di Rush del 68-59 a due minuti dalla sirena di fine quarto. La tripla di Giachetti porta nuovamente il vantaggio dei padroni di casa in doppia cifra, con l’appoggio di Ulaneo a dare respiro ai romani sul 71-61 dell’Unieuro Forlì. La vecchia guardia Bruttini-Giachetti confeziona però un 5-0 per cercare di dare la spallata alla gara, sul 76-61 a fine terzo quarto.
Schina in apertura di quarta frazione ci mette la solita energia, ma i padroni di casa iniziano a speculare sui vantaggi in post basso arrivando al +19 dopo due minuti con il gioco da 3 punti non convertito completamente da Rush ma che genera la tripla di Benvenuti. Batte due colpi Pepe con due triple, nel tentativo di limare lo svantaggio, con il solito Rush a controbattere (83-68 a sei minuti dal termine). La tripla del Capitano riaccende gli animi dei capitolini: ci aggiunge due liberi e i capitolini tornano a -10 (85-75) con metà quarto da giocare. Con la tripla di Baldasso l’Atlante Eurobasket Roma scende sotto la doppia cifra di svantaggio, ma Lucas è puntuale nel concretizzare gli attacchi dell’Unieuro Forlì; Giachetti dalla lunetta chiude virtualmente il match nonostante i capitolini non demordano fino all’ultimo, pressando nel finale e ribattendo colpo su colpo ai padroni di casa, che chiudono con la vittoria per 101-91.

Unieuro Forlì – Atlante Eurobasket Roma 101-91
Unieuro Forlì :
Rush 23, Giachetti 16, Natali 2, Bolpin 5, Zambianchi n.e., Bandini, Ndour n.e., Lucas 19, Benvenuti 13, Bruttini 14, Pullazi 9
All. Dell’Agnello
Ass. All. Luise, Ruggeri
Atlante Eurobasket Roma :
Pavone n.e., Croce n.e., Hill 8, Fanti 17, Viglianisi, Ulaneo 9, Baldasso 11, Schina 9, Carroll 15, Pepe 22
All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.