Timeout Channel

Il Portale dello Sport

L’avversario di turno: Udinese Calcio

Condividi l'articolo

Ripartire con il piede giusto

Sia l’Udinese che la Roma in questa giornata di campionato vogliono ripartire con il piede giusto, la formazione friulana cercherà l’impresa di tornare a casa almeno con un punto dallo stadio Olimpico, dopo la brutta partita casalinga contro il Napoli persa 0-4. Il mister Luca Gotti nella conferenza stampa post-partita contro i partenopei si è soffermato subito sui due gol presi per distrazione della sua squadra, subito dopo ha fatto i complimenti al Napoli per la prestazione e per la gestione della partita. “Andiamo a Roma a testa alta” ha affermato il tecnico dell’Udinese a fine conferenza. Anche la Roma si deve rilanciare dopo la brutta partita contro il Verona, nel post-partita Mourinho ha analizzato la sconfitta difronte ai giornalisti: “l’Hellas ha fatto uno sforzo importante per raggiungere i tre punti. Non ho nulla da dire sull’impegno e sull’atteggiamento dei miei ragazzi, però non abbiamo giocato bene: non ci siamo adattati al loro modo di giocare e abbiamo perso troppi duelli individuali.” Inoltre l’allenatore della Roma vuole più personalità e la gestione migliore delle difficoltà.

Un buon inizio di campionato

Nonostante la brutta sconfitta subita nell’ultimo turno contro il Napoli, l’Udinese quest’anno ha iniziato il campionato perfettamente, con un pareggio nella prima giornata all’Allianz Stadium contro la Juventus e dopo con due vittorie consecutive contro il Venezia in casa con un secco 3-0 e con un successo di misura con la Spezia fuori casa per 0-1. Nelle prossime partite dovrà affrontare Roma, Fiorentina e Sampdoria, tre squadre che hanno cambiato i propri allenatori ma stanno interpretando bene il pensiero degli stessi con risultati e buone prestazioni, saranno partite difficili ma la squadra di Luca Gotti è pronta per stupirci.

Deulofeu e Pereyra i due giocatori che potrebbero impensierire la difesa giallorossa

Con una difesa non al meglio l’Udinese può sperare in qualche errore individuale, in questo campionato solo una volta la Roma è riuscita a portare a casa un clean sheet e nelle ultime uscite la difesa della squadra giallorossa ha ballato più del solito, per fortuna che Rui Patricio in queste partite ha sempre risposto presente con molte parate anche decisive, dando anche una tranquillità alla squadra che mancava dalla partenza di Alisson. In questa situazione possono giovare solo gli attaccanti dell’Udinese, tra questi Duelofeu e Pussetto che dovrebbero giocare dal primo minuto, anche Roberto Pereyra centrocampista offensivo e rigorista della squadra friulana, con i tagli e gli inserimenti da dietro potrebbero impensierire la difesa romanista.

La storia del club   

L’Udinese Calcio, meglio nota come Udinese, è una società calcistica italiana con sede nella città di Udine. Nato nel 1896 è uno dei club più antichi d’Italia. I suoi colori sociali sono il bianco e il nero, ripresi dallo stemma comunale della città, a livello nazionale i migliori risultati sportivi risultano essere la finale di Coppa Italia del 1922 persa 0-1 contro il Vado ed il secondo posto nel campionato di Serie A 1954-55, oltre alla vittoria di due campionati di Serie B. Il club vanta diverse partecipazioni alle competizioni UEFA, come il raggiungimento dei quarti di finale di Coppa UEFA nel 2009.

L’Udinese riparte senza i suoi leader

L’Udinese deve colmare il vuoto che hanno lasciato i due leader partiti in questo mercato come Rodrigo De Paul e Juan Musso, tutti e due vincitori dell’ultima coppa America con l’Argentina. L’ex capitano della squadra friulana trequartista è passato alla corte del “Cholo” Simeone all’Atletico Madrid per 35 milioni più bonus, De Paul lascia l’Udinese dopo cinque anni. Il portiere argentino dopo le tre ottime stagioni all’Udinese è stato acquistato dall’Atalanta per 20 milioni di euro, la società bergamasca ha visto in lui il successore di Gollini che a sua volta è volato a Londra sponda Tottenham. 

Probabile formazione Udinese: 3-5-2

Silvestri, Becão, Nuytinck,  Samir, Molina, Arslan, Walace, Pereyra, Stryger larsen, Pussetto, Deulofeu.

A disposizione: Padelli, Piana, Perez, Zeegelaar, Makengo, Jajalo, Beto, Samardzic, Forestieri, Ianesi, De Maio, Soppy.

L’allenatore: Luca Gotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.