Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Olasewere e Romeo trascinano l’Atlante. Treviglio ko al PalaAvenali

Condividi l'articolo

Atlante Eurobasket Roma – Blu Basket Treviglio 68-57

Atlante Eurobasket Roma: Olasewere 20, Gallinat n.e., Cepic 4, Fanti 9, Viglianisi 9, Cicchetti 2, Bischetti, Magro 6, Staffieri 3, Antonaci n.e., Romeo 15
All. Pilot
Ass. All. Crosariol, Zanchi

Blu Basket Treviglio: Sarto 4, Nikolic 19, Reati 9, Corini n.e., Bogliardi 1, Manenti n.e., Abati Tourè n.e., Ancellotti 2, Frazier 15, Pepe 3, Borra 4
All. Zambelli
Ass. All. Braga, Scorletti

Dopo il brutto ko subito all’andata contro il team bergamasco prova d’appello per l’Atlante che, nonostante il perdurare delle assenze dell’americano Gallinat e di un top player come Bucarelli, lascia ai lombardi solo 57 punti dopo una gara intensa ed equilibrata per tre frazioni. Romani in campo con Olasewere, Viglianisi, Romeo, Staffieri e Magro mentre tra gli avversari, secondi nel girone giallo, Nikolic, Borra, Pepe, Sarto e Frazier i cinque schierati da coach Braga. Inizio equilibrato con grande ritmo in campo e primo allungo ospite vero il settimo quando Nikolic, con alcuni buoni canestri, dava il + 5 per i suoi (14 – 19). L’Atlante cercava il recupero con Viglianisi, ma le sue triple non andavano a segno al contrario di Cicchetti che, con un canestro dall’area, riduceva, a poco dal termine del quarto, a tre punti la differenza con Treviglio. Nel secondo parziale primo vantaggio romano al quarto (20 – 19), ma i bergamaschi con una tripla di Nikolic e un canestro di Frazier tornavano sul +4. Coach Pilot inseriva il giovane Bischetti e Magro e la squadra rispondeva positivamente recuperando con Fanti ed Olasewere. Nei minuti finali errori consecutivi di Reati, Sarto e Frazier che permettevano il vantaggio romano con una tripla di Staffieri e due punti di Romeo e punteggio, a metà gara, sul 29 a 27. Terzo quarto ancora massimo equilibrio con l’Atlante che cercava di ottimizzare la rosa a disposizione pur mantenendo un costante vantaggio di 4 punti fino al quinto ( 35 – 31) grazie ad un canestro di Magro. Due liberi di Frazier riducevano lo scarto, ma una tripla del solito Romeo dava il +6 ai romani (38 – 32) che però subivano subito la reazione ospite con una tripla di Nikolic e i canestri di Borra e Reati. Atlante che chiudeva il quarto sul +2 con i punti di Fanti e Viglianisi, mentre tra gli ospiti era Ancellotti a mantenere i suoi a contatto e pienamente in gara. Nel quarto decisivo subito una tripla di Fanti e romani che approfittavano delle carenze offensive degli avversari, sempre ben limitati da una difesa Atlante attenta e aggressiva. Viglianisi, Olasewere e Romeo, in grande momento, davano in breve il +9 (51 – 42) quando mancavano ancora oltre 6 minuti di gara, e nonostante il timeout della panchina bergamasca padroni di casa al massimo vantaggio, +11 al quarto ancora con Romeo. Resto della gara senza ulteriori scossoni e nonostante il tentativo di recupero del Treviglio al 7° con Frazier ( 58 – 53) l’incontro si chiudeva in favore del team di coach Pilot con uno scarto di 11 punti meritato. A fine gara il coach romano era prodigo di complimenti per i suoi sempre reattivi dopo un ko nella settimana precedente con menzione per l’ennesima prova difensiva dei suoi implacabili fra le mura amiche.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *