Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Si chiude la striscia vincente dell’Atlante Eurobasket Roma, sconfitta con Fabriano

Condividi l'articolo

Prima trasferta di campionato nel 2022 per l’Atlante Eurobasket Roma, che al PalaBaldinelli fa visita alla Ristopro Fabriano. Entrambe le squadre schierano per la prima volta i nuovi arrivati per il girone di ritorno: Damian Hollis e Claudio Tommasini per i padroni di casa (privi di Thioune), Jeffrey Carroll Jr. per gli ospiti (senza Alexander Cicchetti). Con un’ottima prova offensiva, a cogliere il successo sono i padroni di casa.

Partenza forte dei padroni di casa, con un Marco Santiangeli sugli scudi (già in doppia cifra per punti realizzati al termine della prima frazione, con 11 personali), avanti 14-5 dopo metà quarto, mentre l’unica replica dall’Atlante Eurobasket Roma arriva da Capitan Eugenio Fanti. Carroll firma i primi due punti della sua esperienza nella Capitale, ma Fabriano continua a trovare buone soluzioni alternando presenza interna e tiro da fuori, con un complessivo 10/17 dal campo, arrivando al +16 sul 23-7 a un minuto e mezzo dalla fine del primo quarto. Aggiungendo un libero di Santiangeli e due di Carroll, le due squadre chiudono la prima frazione sul 24-9 per Fabriano.
Il secondo quarto si apre con la tripla di Matteo Schina, con i capitolini che mostrano una combattività diversa; il livello dei contatti si alza e dopo Baldasso e Viglianisi, dopo due minuti e mezzo dalla ripresa del gioco contano due falli anche Marulli e Gulini. Si aggiungono alla lista anche Pepe e Hollis, con il vantaggio che continua a ballare intorno ai 15 punti a favore dei padroni di casa avanti 31-17 a 6 minuti dall’intervallo. Nel minuto successivo batte però un colpo l’Atlante Eurobasket Roma: un’inchiodata di Hill e una tripla di Baldasso permettono ai capitolini di scendere sotto la doppia cifra di svantaggio. Alla tripla di Gulini segue un altro 5-0 di break firmato da Eugenio Fanti e Lorenzo Baldasso: a tre minuti e mezzo dalla fine del secondo quarto, il tabellone recita 34-27 per i padroni di casa. La Ristopro Fabriano riprova ad allungare, ma ogni volta trova l’Atlante Eurobasket Roma, spinta innanzitutto da Capitan Fanti, pronta alla replica: è tuttavia un gioco da tre punti di Damian Hollis a mandare le squadre negli spogliatoi sul 47-37.
Al rientro in campo Hollis ricomincia dove aveva lasciato, con altri tre punti, seguiti da quelli di Smith. Sempre da dietro l’arco arriva la risposta di Lorenzo Baldasso, seguito dal layup di Eugenio Fanti che completa il controbreak: dopo due minuti e mezzo di gioco, punteggio sul 53-42 per la Ristopro Fabriano. Arriva dalla lunetta l’allungo dei padroni di casa, che tornano a +15 a metà quarto, con la gara ad incattivirsi. Il ritmo resta alto e le percentuali non si abbassano, soprattutto per i padroni di casa che toccano i 20 punti di vantaggio, 71-51 a due minuti dalla fine della terza frazione. Con un singolo punto recuperato dai romani, il quarto si chiude sul 75-56 per i locali.
Ad un’Atlante Eurobasket Roma che alza la difesa, la Ritropro Fabriano risponde senza diminuire l’intensità; i contatti restano molti, con le due squadre a finire presto in bonus, ma la distanza fra le due squadre resta invariata (84-66 a cinque minuti e mezzo dal termine del match). Sussulto d’orgoglio dei capitolini: break di 5-0, con lo svantaggio ad assottiggliarsi a 13 lunghezze, prima della replica da tre punti di Hollis dell’87-71 a quattro minuti dalla fine. E’ il canestro che spegne le ultime speranze di recupero della squadra capitolina, che vede così chiudersi la propria striscia vincente sconfitta per 95-88.

Ristopro Fabriano – Atlante Eurobasket Roma 95-86
Ristopro Fabriano :
Benetti 4, Tommasini 12, Smith 15, Onesta n.e., Re, Caloia n.e., Matrone 8, Gulini 7, Marulli 6, Santiangeli 20, Hollis 23All. PansaAss. All. Ciarpella, Bruno
Atlante Eurobasket Roma :
Di Camillo n.e., Santini n.e., Hill 22, Fanti 27, Viglianisi 3, Molinaro, Baldasso 9, Schina 9, Carroll 9, Pepe 7
All. PilotAss. All. Crosariol, Zanchi
Ufficio Stampa Eurobasket Roma
 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.