Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Super Gallinat lancia l’Atlante

Condividi l'articolo

Atlante Eurobasket Roma – Giorgio Tesi Group Pistoia 92-86

(35-20, 20-21, 15-24, 22-21)

Atlante Eurobasket Roma: Roberto Gallinat 30 (3/5, 4/8), Gabriele Romeo 15 (3/6, 3/4), Jamal Olasewere 14 (5/10, 0/0), Daniele Magro 8 (4/4, 0/0), Alexander Cicchetti 7 (2/5, 1/1), Janko Cepic 7 (2/3, 1/3), Lorenzo Bucarelli 6 (3/4, 0/2), Eugenio Fanti 3 (1/1, 0/0), Valerio Staffieri 2 (1/1, 0/1), Federico Bischetti 0 (0/0, 0/0), Lorenzo Ludovici 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 17 / 21 – Rimbalzi: 28 3 + 25 (Alexander Cicchetti 6) – Assist: 21 (Lorenzo Bucarelli 7)

Giorgio Tesi Group Pistoia: Tre’shaun Fletcher 22 (7/8, 1/5), Mitchell Poletti 19 (1/4, 3/5), Deshawn Sims 16 (7/13, 0/2), Lorenzo Saccaggi 13 (4/7, 0/1), Carl Wheatle 11 (3/5, 1/4), Gianluca Della rosa 3 (0/0, 1/2), Joonas Riismaa 2 (0/0, 0/2), Lorenzo Querci 0 (0/0, 0/0), Dario Zucca 0 (0/0, 0/1), Angelo Del chiaro 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 24 / 36 – Rimbalzi: 27 8 + 19 (Tre’shaun FletcherDeshawn Sims 7) – Assist: 14 (Lorenzo Saccaggi 4)

Grande prova dell’Atlante Eurobasket Roma che, sul parquet casalingo, aggancia gli avversari odierni, la Giorgio Tesi Pistoia a quota 14 punti in classifica dopo un match vibrante ed emozionante fino al termine. I romani, che ribaltano anche lo scarto negativo dell’andata, sfruttano al meglio un primo quarto strepitoso dove, una difesa perfetta, annichilisce ogni attacco dei toscani. In uno dei migliori primi periodi della formazione romana in A2 eccelle la prestazione di Roberto Gallinat che spezza in due la difesa ospite con 17 punti e percentuale altissima al tiro. Al giocatore americano fanno compagni a le prestazioni importanti di Cicchetti, Romeo e Bucarelli mentre negli ospiti è l’ex Sims con 14 punti, sui 20 totali dei toscani, a cercare di controbattere anche se non supportato al meglio da Fletcher, Wheatle e Saccaggi. Vantaggio massimo del team di Damiano Pilot nella prima frazione che raggiunge il +18 (35 – 17) al nono con due liberi di Gallinat per poi chiudere sul 35 a 20 dopo un buon canestro più libero di Sims. Pur con meno impeto i romani affrontavano il secondo quarto aggredendo gli avversari e in breve lo scarto dell’Atlante raggiungeva il +22 (44 – 22) al terzo con canestro del positivo Magro dall’area mentre Pistoia forzava dai tre punti con Fletcher, Riisma e capitan Della rosa senza ottenere risultati. Fino al sesto punteggio che oscillava dal +19 al +22 per i padroni di casa che controllavano la reazione ospite grazie ancora a Magro, Cepic e Fanti, ma nel finale, complice qualche difficoltà in attacco e errore al tiro, la Giorgio Tesi recuperava con Fletcher e due liberi di Saccaggi fino al -13 (52 – 39) a 45” dalla sirena di metà gara. Il primo canestro del quarto di un meno brillante Gallinat da tre punti fermava il break ospite, ma due liberi di un ritrovato Fletcher chiudevano metà gara sul 55 a 41 e uno scarto che premiava poco il bel gioco prodotto dai romani penalizzati anche dai molti falli a loro attribuiti. Percentuali a metà gara nettamente migliori per i locali con un emblematico 5 su 9 da tre punti contro il solo 1 su 10 degli avversari che tiravano molto meglio da due con un buon 12 su 18 mentre Roma eccelleva ai liberi (10 su 11) e nei rimbalzi totali. Al ritorno dagli spogliatoi Pistoia scende in campo con altro piglio e, complici vari errori dei romani, rientra in breve in partita arrivando a soli 5 punti dagli avversari con una tripla di Wheatle al secondo minuto di gioco (55 – 50) con break di 9 a 0 chiuso da un libero di Gallinat al quale seguiva un gran canestro di Olasewere in tap in per il 58 – 50 del 4°. Gara ormai però incanalata su uno scarto variabile intorno ai 8/10 punti per i romani che, di fronte all’evidente crescita dei toscani, replicavano con difesa e generosità pur non riuscendo a ripetere il gioco spumeggiante dei primi 16 minuti di gara. 65 a 55 al 7° grazie di nuovo alla difesa match up ordinata da coach Pilot e finale di quarto caratterizzato dalle due triple dell’ex Poletti a quale replicava, sempre dall’arco, Gabriele Romeo (3 su 4 da tre al termine). Si andava all’ultimo periodo partendo dal 70 a 65 e gara senza possibilità di un pronostico certo come già avvenuto all’andata quando i pistoiesi si erano imposti nel finale con l’esperta prova di Saccaggi. Pilot schierava i suoi in difesa individuale riuscendo a contenere l’impeto degli avversari e punteggio ancora positivo grazie a 5 punti di Gallinat che dopo un primo canestro realizzava un gioco da tre punti riportando il tabellone sul 77 a 69 per i suoi. Dopo una tripla di Fletcher a metà parziale ancora triple per Romeo da una parte e del solito Poletti per i toscani, ma 5 punti di un sorprendente Cepic, tripla più canestro in avvitamento, in fila allontanava la Giorgio Tesi a 10 lunghezze di scarto (85 – 75) al sesto. Finale intenso ed emozionante con Saccaggi a spingere i suoi, ma l’Eurobasket continuava a replicare senza timore nonostante alcuni fischi arbitrali non sempre condivisi dalla panchina romana. Un gioco da tre punti di Saccaggi portava lo scarto dei toscani a solo -3 (87 – 84) a 1’35” dal termine, ma nell’azione successiva Gallinat piazzava una tripla ai più decisiva non calcolando che lo stesso Gallinat, come in altre gare, peccava di sufficienza perdendo banalmente un pallone fondamentale nella propria metà campo con canestro in solitaria di Fletcher per il -4 a 46” dal termine. Gallinat sbagliava ancora da fuori, ma un deludente Sims (autore di soli 2 punti negli ultimi tre quarti) commetteva fallo in attacco e nell’azione successiva prima fallo su Olasewere di Fletcher e poi tecnico a Saccaggi per le eccessive proteste con liberi che chiudevano la gara sul +6 finale per i giocatori del presidente Armando Buonamici. L’Atlante affianca così, in una classifica positiva, i toscani a quota 14 con il recupero con Latina ancora da disputare e prossimo impegno contro la corazzata Napoli da affrontare senza pressioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.