La Voce del DirettoreTutte le notizie scritte dal Boss in persona

C’è un po’ di Roma nel FC Südtirol: Francesco Proietto

Condividi l'articolo

Da Roma a Bolzano  per coronare il sogno di sfondare nel calcio dei grandi. E’ stata questa la scelta di Francesco Proietto, diciottenne centrocampista romano del FC Suedtirol, club attualmente in corsa nei playoff promozione del campionato di serie C. Originario del quartiere Boccea, questo centrocampista nato il 19 aprile del 2001 è approdato in riva all’Adige nel settembre scorso dopo otto stagioni nel vivaio romanista che hanno fruttato la conquista di un titolo italiano con la formazione Under 17 allenata da Francesco Baldini. “A giugno 2018  – racconta il ragazzo assistito da Giacomo Evangelisti per la Football Time Agency – sono stato svincolato dal club di Trigoria, che per me ha rappresentato una sorta di culla dove tutti mi facevano sentire a mio agio ed avevano attenzione per me. Gli otto anni vissuti nella Roma sono stati molto importanti per me. A settembre dello scorso anno mi sono trasferito qui a Bolzano (ha il tesseramento giovanile, ndi) e inizialmente l’ambientamento è stato difficile perché era la prima volta che mi allontanavo dalla mia città. Poi però col passare dei mesi mi sono ambientato e sono soddisfatto della scelta fatta. La gente di qua è gentile e disponibile, come pure tutto lo lo staff tecnico e societario del FC Suedtirol ed i miei compagni di squadra. Centrocampista con caratteristiche di playmaker difensivo, cui piace giocare la palla, Francesco ha iniziato la stagione nella squadra Berretti bolzanina allenata da Flavio Toccoli, scendendo in campo quasi sempre da titolare. Da marzo in avanti è tuttavia entrato in pianta stabile nell’organico della prima squadra, con la quale ha avuto modo di esordire in serie C il 5 maggio scorso allo Stadio Druso, rilevando Berardocco nel finale: “Anche in prima squadra ho trovato l’ambiente ideale, staff e compagni dei squadra disponibili nei miei confronti”. Da centrocampista a centrocampista, Francesco Proietto cin saluta con un pensiero su Daniele De Rossi che a fine stagione lascerà la Roma: “Una notizia che mi ha colpito molto. Lui è una bandiera, un simbolo del club giallorosso, non mi aspettavo che finisse così”.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *