Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Roma Benevento 5-2 (Pagelle)

Condividi l'articolo

Mirante 7- Si sta conquistando sul campo, di essere il portiere titolare della Roma .Rinvio magico per Mkhitaryan in occasione del 2-1 .Para un rigore e viene battuto solo dal tap- in di Lapadula  ,sul primo goal è una deviazione infida che lo beffa .Aggiunge alla sua prestazione una super parata provvidenziale e due uscite da libero .Trasmette sicurezza alla difesa ed a tutta la squadra . Santon 6-  Senza infamia e senza lode , disputa il suo match ,un pochino in ritardo sul primo goal .

Ibanez 5,5- Colpevolmente in ritardo sul primo goal dove una sua deviazione spiazza Mirante .Rischia anche in un altro paio di circostanze .

Mancini 6-  Presidia la sua zona senza strafare ,deve stare attento all’ uso delle braccia e dei gomiti rischiando il rosso su Lapadula .

Spinazzola 7- Leo propizia il goal dell’ 1-1 ed ogni volta che affonda crea scompiglio nella difesa beneventana .Glik gli nega la gioia del goal .

Cristante 6,5 – Gioca a sorpresa ed addirittura in mediana nel 4-2-3-1 iniziale ,lo fa con ordine e con buona qualità .Guadagna fiducia e personalità con il passare dei minuti e termina il match da centrale difensivo .

Veretout 6- Tanto lavoro e corsa come al solito ,alcune imprecisioni  in costruzione ma soprattutto una grande macchia in occasione del controllo sbagliato che provoca il rigore del 2-2 .Si riscatta realizzando con freddezza il rigore del 3-2.7 su 7 in maglia romanista.

Mkhitaryan 7-  Realizza un goal che il Var gli toglie per un fuorigioco di Spinazzola ,ne sbaglia un paio ,ma la paternità degli assist per i due goal di Dzeko è la sua .Qualità ad alta velocità per l’ armeno .

Pellegrini 6-  Gioca da trequartista per gran parte del match prima di arrestare il mediana .Non si nota molto a parte l’ assist per il goal di Pedro .

Pedro 7,5- Un campione vero lo spagnolo ,arrivato tra lo scetticismo e le perplessità di molti , dimostra non solo di aver avuto un passato radioso ma di poter dare ancora tanto al calcio ed alla Roma .Un goal realizzato ,un rigore procurato ,un movimento stupendo  in occasione del 2-1 di Dzeko .Oltre a ciò tante altre giocate  di intelligenza calcistica e tecnica superiore .Le difese avversarie  con lui ballano  senza dover ascoltare la Carrà cantare .

Dzeko 7,5- Due goal ,i primi due in stagione con la Roma .Sul  primo ,indirizza bene a giro   sfruttando l’ assist di Miki ed il movimento di Pedro ,sul secondo a porta vuota un cioccolatino offerto sempre da Mkhitaryan. Fallisce anche un goal ,ma stavolta è sempre dentro la partita vincendo il duello non facile con Glik .

Kumbulla Sv- Pochi minuti per tenere il risultato 

Bruno Peres 6- Palla d’ oro per Mkhitaryan che  lo manda  alle stelle .

Villar 6,5- Personalità e qualità per il giovane spagnolo ,assist con il contagiri per Mkhitaryan in occasione del 4-2 .

Carles Perez 7- Gran goal per lo spagnolo scuola Barca ,si beve mezza difesa del Benevento prima di scaricare il sinistro alle spalle di Montipo’.

Borja Mayoral Sv- Esordio all’ Olimpico per prendere confidenza .

MVP Pedro 7,5

Fonseca 7- Mette la squadra a 4 a sorpresa ,il suo preferito 4-2-3-1 per poi cambiare nel secondo tempo .La squadra crea soprattutto quando ci sono spazi per i tre over 30 di attacco ,qualche difficoltà in più contro difesa schierata. Dietro si balla un pochino troppo e bisogna mettere le cose a posto per i prossimi delicati match .Ora Berna e poi il match clou contro il Milan per capire che stagione sarà .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *