Timeout Channel

Il Portale dello Sport

PREVIEW ROMA-FEYENOORD (FINALE CONFERENCE LEAGUE): Mkhitaryan stringe i denti e risponde presente, attenzione al bomber Dessers

Condividi l'articolo

Trent’anni sono passati dall’ultima finale continentale disputata dalla Roma, quella di Coppa Uefa persa contro l’Inter di Giuàn Trapattoni nel 1990/91. Una storica occasione di riscatto europeo si presenterà ai giallorossi domani sera quando alle 21 in Albania, Arena Kombëtare (Stadio Nazionale) di Tirana, affronteranno gli olandesi delFeyenoord nella finale che assegna per la prima volta la Conference League. Settemila saranno i fortunati fans della squadra di Mourinho sugli spalti, ovvero coloro che sono riusciti nell’impresa di accaparrarsi un biglietto della sin troppo esigua percentuale di tagliandi messa a disposizione del club dagli organizzatori. Altri settantamila, numero più numero meno, pur assenti fisicamente in Albania, ci saranno col cuore e con la voce davanti ai maxi schermi allestiti allo Stadio Olimpico. Non sarà una passeggiata vero, i biancorossi di Rotterdam ce la metteranno tutta per far loro il trofeo, ma lo Special One di Setubal e i suoi ragazzi hanno tutte le carte in regola per riuscire a spuntarla.

IL CAMMINO IN CONFERENCE

ROMA

TURNO PRELIMINARE

Trabzonspor (TUR)-Roma 1-2

Roma-Trabzonspor (TUR) 3-0

GIRONI (GRUPPO C)

Roma-CSKA Sofia (BUL) 5-1

Zorya Luhansk (UKR)-Roma 0-3

Bodø/Glimt (NOR)-Roma 6-1

Roma- Bodø/Glimt (NOR) 2-2

Roma- Zorya Luhansk (UKR) 4-0

CSKA Sofia (BUL)-Roma 2-3

OTTAVI

Vitesse (OLA)-Roma 0-1

Roma-Vitesse (OLA) 1-1

QUARTI

Bodø/Glimt (NOR)-Roma 2-1

Roma- Bodø/Glimt (NOR) 4-0

SEMIFINALI

Leicester (Ing)-Roma 1-1

Roma-Leicester 1-0

FEYENOORD

SECONDO TURNO QUALIFICAZIONE

Drita (KOS)-Feyenoord 0-0

Feyenoord-Drita (KOS) 3-2

TERZO TURNO PRELIMINARE

Lucerna (SVI)-Feyenoord 0-3

Feyenoord-Lucerna (SVI) 3-0

SPAREGGI

Feyenoord-Elfsborg (SWE) 5-0

Elfsborg (SWE)-Feyenoord 3-1

GIRONI (GRUPPO E)

Maccabi Haifa (ISR)-Feyenoord 0-0

Feyenoord-Slavia Praga (CZE) 2-1

Feyenoord-Union Berlin (GER) 3-1

Union Berlin (GER)-Feyenoord 1-2

Slavia Praga (CZE)-Feyenoord 2-2

Feyenoord-Maccabi Haifa (ISR) 2-1

OTTAVI

Partizan (SER)-Feyenoord 2-5

Feyenoord-Partizan (SER) 3-1

QUARTI

Feyenoord-Slavia Praga (CZE) 3-3

Slavia Praga (CZE)-Feyenoord 1-3

SEMIFINALI

Feyenoord-Marsiglia (FRA) 3-2

Marsiglia (FRA)- Feyenoord 0-0

GLI AVVERSARI

Sesta forza della Eredivisie, la serie A olandese, il Feyenoord rappresenta la città di Rotterdam ed è allenato dal 43enne Arne Slot, ex centrocampista di buon livello nei Paesi Bassi. Tra i calciatori più rappresentativi spiccano il centrale difensivo di doppio passaporto italo-argentino Marcos Senesi (25), il centrocampista turco naturalizzato olandese Orkun Kökcü (22), l’ala sinistra colombiana Luis Sinisterra (22) e la punta nigeriano-olandese Cyriel Dessers (27), questi ultimi due decisivi nella doppia semifinale col Marsiglia.

I PRECEDENTI

Sono tre, il più lontano dei quali in un’amichevole giocata nel luglio del 1939 in Svizzera (finì 1-1). Si va poi ai sedicesimi di Europa League del 2014/15: 1-1 nell’andata all’Olimpico (gara rovinata dai danneggiamenti provocati dagli hooligans olandesi) e affermazione giallorossa al de Kujip al ritorno (2-1).

L’ARBITRO

Sarà il romeno d’origine ungherese Istvan Kovacs, con la collaborazione degli assistenti Vasile Florin Marinescu e Ovidiu Artene provenienti dalla medesima federazione; IV Ufficiale Sandro Scharer (Svizzera); al VAR il tedesco Marco Fritz assistito dai connazionali Christian Dingert e Bastian Dankert.

LA TV

Diretta visibile su Sky, DAZN e in chiaro su TV( (digitale terrestre).

ULTIME DALLE SEDI

L’incognita in casa romanista riguarda Henrik Mkhitaryan che, ad un mese dall’infortunio muscolare, non è ancora completamente a posto. Da nquel che filtra tuttavia è probabile che l’armeno stringa i denti e possa scendere in campo dall’inizio, con Zaniolo pronto alla staffetta in caso di necessità. Roma quindi in formazione tipo. Nel 3-4-2-1 Rui Patricio tra i pali protetto dal muro difensivo Mancini-Smalling-Ibanez; sulla corsia destra Karsdorp, a sinistra Zalewski, nel mezzo Cristante e Sergio Oliveira; in attacco Pellegrini e Mkhitaryan spalle di Abrham. Arne Slot dovrebbe invece proporre un Feyenoord con il 4-2-1-3: a guidare la difesa sarà Senesi, faro offensivo Dessers che della Conference League è il capocannoniere con 10 gol (secondo Abrham a 9).

FORMAZIONI PROBABILI

ROMA (3-4-2-1): Rui Patricio; Mancini, Smalling, Ibanez; Karsdorp, Cristante, Sergio OIiveira, Zalewski; Mkhitaryan, Zaniolo, Abrham. All. Josè Mourinhoo.

FEYENOORD (4-2-1-3): Marciano; Gertruida, Trauner, Senesi, Malacia; Kokcu, Aursnes; Til; Nelson, Dessers, Sinisterra. All. Arne Slot.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.