Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Acea Virtus Roma-Basket Recanati, gara 1: le dichiarazioni pre gara

Condividi l'articolo


recanaticasaATTILIO CAJA (coach Acea Virtus Roma)

Stiamo per affrontare una serie difficile, arrivati a questo punto della stagione è superfluo ricordare l’importanza della posta in gioco. L’aspetto mentale sarà importantissimo nel nostro cammino, dobbiamo lasciarci alle spalle tutto ciò che è successo nella regular season ed essere bravi a ricaricare le pile per disputare i playout con grande energia. Si apre un nuovo capitolo della nostra stagione, dobbiamo affrontare queste gare con positività, come fossero le ultime cinque del nostro campionato, sapendo di doverne vincere tre. Dal punto di vista tecnico dovremo ripartire da quelli che sono stati i punti fermi della nostra stagione: per le nostre caratteristiche non possiamo prescindere dall’intensità difensiva, dovremo ripartire proprio dalla difesa concedendo il meno possibile ai nostri avversari, evitando di commettere errori gratuiti.

GUIDO MEINI (playmaker Acea Virtus Roma)

Sarà una partita difficile, soprattutto dal punto di vista psicologico. Per affrontare una serie di questo tipo dovremo essere bravi a resettare dal punto di vista mentale e a ritrovare la giusta carica emotiva e nervosa, la stessa che ci ha permesso di disputare diverse buone prove durante l’arco della regular season.

GIUSEPPE PIERINI (presidente Basket Recanati)

Dopo la bellissima vittoria in casa della co-capolista Mantova, al termine della regular season, ci apprestiamo a vivere l’avventura per noi inedita dei playout. Avremmo immaginato diversamente ad inizio stagione, quando speravamo di aver maggior fortuna di arrivare al termine della medesima già sicuri della nostra permanenza nella categoria. Purtroppo un po’ per la sfortuna non avendo saputo sfruttare alcune occasioni dove sembravamo avere il risultato in mano, la permanenza nella categoria dobbiamo ancora sudarcela. Siamo sicuri dei nostri mezzi e siamo pronti a dare tutto quello che abbiamo per conquistarci il diritto di rimanere nel prestigioso campionato di Serie A2, senza risparmiare nemmeno una stilla di sudore. Riteniamo che la nostra Società abbia dimostrato di avere pieno diritto di cittadinanza in A2, campionato nel quale siamo giunti grazie ad una crescita continua nei miei 9 anni di presidenza, frutto di programmazione e sacrifici sempre onorati al 100%. Sappiamo che noi siamo Recanati e che sulla nostra strada troveremo Roma, una squadra ricca di tradizione,che rappresenta una grande metropoli, ma anche che alla palla a due si parte da zero a zero e  con pari opportunità di vittoria. Mi auguro che questo concetto sia recepito da tutti.

Matteo Buccellato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.