Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Pioli pre Napoli-Lazio: “Servono meno errori e più cinismo, Candreva è out”

Condividi l'articolo

pioliMister Pioli, qual è il primo ricordo che ha di Napoli?

Ho un bellissimo ricordo, di una serata piena di tensione, emozione e felicità. Questo però è il passato, domani ci scorre davanti presente e futuro”.

Quanto è diversa quella Lazio da quella attuale?

Ci stiamo avvicinando a quella squadra perchè dobbiamo essere come quella Lazio. Nei miei giocatori c’è voglia di crescere e migliorare, ma abbiamo avuto tanti contrattempi. E’ importante trovare una continuità nelle prestazioni che ci potrà dare ancora più soddisfazioni”.

Cosa crede che manchi a questa squadra?

Commettiamo troppi errori e pecchiamo di cinismo; dobbiamo spingere sull’acceleratore fino alla fine. Si deve essere concentrati per 90 minuti più recupero e non commettere errori banali: solo così alle prestazioni sopraggiungeranno anche i risultati. In Ucraina c’è stato un errore del collettivo, quella partita andava chiusa prima; ci servirà per crescere”.

Cosa le ha detto la partita di Europa League?

C’è stata una risposta importante, perchè cambiando tanti giocatori abbiamo avuto comunque un buon equilibrio in campo. I nuovi si stanno inserendo bene ed hanno dimostrato di essere utili”.

Cosa vuole vedere in campo domani sera?

Candreva ieri ha avuto un infortunio alla caviglia e non sarà della partita. Nella squadra voglio vedere la stessa convinzione di giovedì, una squadra che sappia lottare, soffrire e stringere i denti. Ma non dovremo pensare che il fischio finale lo daremo noi. A quello ci penserà l’arbitro, così come doveva pensarci anche Giovedì; lui ha sì sbagliato, ma noi dovevamo pensare solo al campo. Abbiamo fiducia nei nostri mezzi e domani andiamo in campo per dimostrarlo”.

Senza Candreva come cambierà la Lazio?

La cosa più importante è capire come sta chi ha giocato Giovedì sera . Per qualcuno è stata la prima partita ed è stata molto dispendiosa. Farò turnover nelle prossime partite ma per domani sera deciderò solo dopo la rifinitura di domattina”.

Come sta Ravel Morrison?

Il giocatore era tra i convocati per il Dnipro, ma ha accusato un problema al tendine d’Achille. Non si è allenato neanche oggi e se ci sarà dipenderà solamente dalle sue condizioni fisiche. E’ stata questa la causa della sua non convocazione in Europa”.

Radu non sembra essere al massimo, cosa ci può dire? Che rapporto ha con Lensen?

Credo che le condizioni fisiche di Radu stiano migliorando. Con Lensen mi confronto di continuo, lo vedo spesso”.

Cosa pensa delle buone prestazioni di Hoedt?

Lui è nella nazionale Under 21 olandese ed ha tanta qualità. Probabilmente non ci aspettavamo che fosse fin da subito così pronto. E’ un esempio anche per i suoi compagni: è stato penalizzato dalle mie scelte ma ha continuato a lavorare e quando l’ho chiamato si è fatto trovare pronto. C’è bisogno di tutti in questa stagione”.

Cosa sta dicendo a Felipe Anderson?

Gli dico di lavorare con attenzione e serenità, rimanendo concentrato e sereno. Ha tutte le qualità per fare ottime cose e per farle a lungo”.

Ci dà un giudizio su Milinkovic-Savic?

Sergey ha fatto una grande prestazione Giovedì sera. Ha ottimi tempi di inserimento e abbina la qualità tecnica a quella fisica. Può diventare un grande giocatore ma non è ancora completo, ieri era molto stanco. Ha qualità innate e grande voglia di lavorare e quando si abbinano queste caratteristiche il futuro è roseo”.

Secondo lei questo è un Napoli più forte di quello dello scorso anno?

E’ una squadra molto competitiva ed attrezzata sia per l’Europa che per lottare al vertice in campionato. Con un allenatore nuovo come Sarri stanno lavorando su altri concetti, cercando di interpretare le gare in modo diverso e provando a darsi una giusta identità; è difficile dire già ora se sia più forte o meno di quello di Benitez. Hanno comunque gli stessi nostri obiettivi”.

La partita di domani può essere quella della svolta?

Tutte le partite possono essere quelle della svolta, ma uno se ne accorge soltanto dopo. Domani sarà una sfida importante; noi siamo alla ricerca di continuità di rendimento dopo le ultime due buone prestazioni”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.