Timeout Channel

Il Portale dello Sport

Fiorentina-Lazio: le pagelle

Immagine presa da 'firenzetoday.it'

Condividi l'articolo

Reina 5,5 – sul primo gol non può nulla. Nella ripresa compie un’ottima parata. Forse in occasione del secondo gol poteva fare qualcosa di più.

Marusic 6,5 – gioca ovunque. Viene giustamente premiato per l’intervento del primo tempo, quando con una rischiosa scivolata da ultimo uomo ferma la ripartenza fulminate della Fiorentina.

Acerbi 5,5 – nella grigia serata biancoceleste, non brilla neanche il centrale difensivo.

Radu 5 – non entra mai in partita. Nella prima frazione sbaglia un passaggio all’indietro molto pericoloso. Impreciso. Dal 75′ Muriqi 6 – non incide, fa quel che può.

Lazzari 5,5 – spinge tanto ma concretizza poco. Dal 64′ Pereira 4 – entra ed è come se non fosse entrato. Condisce il tutto con l’espulsione nei minuti finali.

Milinkovic 6 – l’assist al 12′ per Correa sarebbe stato fenomenale. Si impegna ma non basta.

Leiva 5,5 – Secondo tempo nettamente inferiore al primo. Prende il cartellino giallo, che lo costringe a saltare il prossimo match dato che era diffidato. Dal 64′ Cataldi 5 – prova a metterci del suo ma risulta molto confusionario, come il resto dei suoi compagni.

Luis Alberto 5,5 – questa sera non brilla e i suoi ne risentono. Il risultato lo abbiamo visto. Dal 75′ Akpa akpro 5 – sostituisce Alberto, ma forse era meglio lasciare in campo il numero 10.

Lulic 5 – inferiore rispetto alla gara contro il Genoa. Appare poco reattivo e pronto per l’azione. Dal 63′ Luiz Felipe 4,5 – rientrare dopo del tempo in cui non si gioca non è semplice. Viene penalizzato molto a causa della marcatura poco stringente su Vlahovic in occasione del secondo gol.

Correa 5 – dopo il gol mangiato nei primi minuti si spegne completamente.

Immobile 5 – si muove tanto e prova a creare. Peccato per il legno colpito, è stato sfortunato. Avrebbe potuto cambiare le sorti del match.

MVP – Marusic

Inzaghi 5 – Lazio poco lucida e molto confusionaria. L’obiettivo è dimenticare al più presto questa brutta sconfitta per rimettersi in carreggiata il prima possibile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.