Condividi l'articolo
ROMA – Un dejavu… il derby andato in scena in un Olimpico completamente colorato di giallorosso, finisce 1-0 per una Lazio rabberciata che non fa niente per vincere, ma si ritrova in vantaggio grazie ad un errore di Ibanez che regala il pallone a Felipe Anderson solo davanti a Rui Patricio. Non è la prima volta che il difensore brasiliano incappa in un errore del genere in un derby. Siamo comunque intorno alla mezz’ora del primo tempo, quindi con da giocare un’ora abbondante di partita in cui la Roma fa un solo tiro in porta con Zaniolo che colpisce la traversa. Il resto è tutto un Zaniolo contro il mondo con tentativi di percussione sempre rintuzzati dai difensori laziali. Se ci mettiamo il solito inutile e svogliato Abraham che non la struscia mai, Belotti che entra e cambia… nulla, il quadro negativo è completo. Volpato è l’unico insieme a El Sharaawy a provarci, tutti gli altri non pervenuti. La Roma perde ancora in casa ed ancora per 0-1 uno scontro diretto dopo quelli con Napoli e Atalanta, dimostrando che senza Dybala, questa squadra è davvero poca cosa. Come se non bastasse c’è da registrare l’infortunio di Pellegrini per il solito problema al flessore. Mercoledì si va a Reggio Emilia a giocare contro il Sassuolo per cercare di continuare a dare un senso ad una stagione che sta già prendendo una piega sbagliata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *