Timeout Channel

Il Portale dello Sport

L’avversario di turno: U.S. Salernitana

Condividi l'articolo

L’Unione Sportiva Salernitana 1919 torna a giocare un campionato di Serie A ventidue anni dopo l’ultima apparizione, grazie all’ottima stagione scorsa dei calciatori allenati da Fabrizio Castori che nel campionato di Serie B si sono classificati al secondo posto con 69 punti solamente dietro all’Empoli capolista con 73 punti e davanti al Monza terzo con 64 punti.

La società fu fondata il 19 giugno 1919 da Matteo Schiavone, nel corso della sua storia è stata rifondata per tre volte: nel 1927 in seguito alla costituzione di un nuovo sodalizio con l’attuale identità granata, nel 2005 e nel 2011 per motivi finanziari. Il colore ufficiale della Salernitana è il granata dal 1943 e la squadra disputa le proprie gare interne allo stadio Arechi dal 1990.

Con questa stagione la Salernitana giocherà per la terza volta il campionato di Serie A, dopo la stagione nel 1947-48 e del 1997-98 retrocedendo in entrambe le occasioni per un solo punto.

Nella prima giornata del massimo campionato italiano 2021/22 la squadra campana è andata in trasferta a Bologna ed ha dato vita ad una partita molto divertente e dura allo stesso momento, ricca di gol e cartellini finita con un rocambolesco 3-2 per la squadra di casa. Con la Salernitana in dieci dal primo tempo a causa della doppia ammonizione del difensore centrale Stefan Strandberg, finita 0-0 la prima frazione di gioco, all’inizio del secondo tempo si ristabilisce la parità numerica con l’espulsione di Soriano e subito dopo Federico Bonazzoli segna il gol del vantaggio granata, subito raggiunti dal pareggio di De Silvestri. Dopo un quarto d’ora la formazione ospite segna un altro gol ma questa volta lo fa Mamadou Coulibaly, ma ancora una volta il Bologna riesce a pareggiare con Arnautovic e addirittura a vincere grazie alla firma della doppietta di De Silvestri.

Nella seconda giornata incontra la Roma di José Mourinho nella prima trasferta di questo campionato, che arriva forte dalle due vittorie consecutive casalinghe di giovedì e sabato sera contro Trabzonspor in Conference League e la Fiorentina in campionato.

L’ultimo precedente tra Salernitana e Roma è la prima giornata di ritorno della stagione 1997/98 e ne uscirono vincitori i padroni di casa con un 2-1, si sono presi una piccola rivincita della prima giornata d’andata dove i giallorossi si sono imposti 3-1 nel secondo esordio della squadra granata nel massimo campionato italiano.

Per la prima partita casalinga di questa stagione il mister Fabrizio Castori dovrebbe confermare il modulo dell’ultima partita 3-5-2.

Probabile formazione Salernitana:

Belec, Bogdan, Gyomber, Jaroszynski, Kechrida, M. Coulibaly, Di Tacchio, Obi, Ruggeri, Simy, Bonazzoli.

In emergenza a causa delle assenze di Strandberg, Veseli e Djuric, Castori punta sull’esordio in Serie A del capitano Di Tacchio e la prima dal primo minuto con la maglia granata di Obi e Simy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.